Ecologia

Rifiuti, Assobioplastiche: "Ue definisca regole su frazione organica"

Rimini, 9 nov. - (AdnKronos) - Regole chiare e precise sulla raccolta della frazione organica in Europa. La richiesta arriva dal presidente di Assobioplastiche, Marco Versari, secondo cui "sulla frazione organica è fondamentale che a livello Europeo si definisca cosa fare".

Anzi, secondo il presidente di Assobioplastiche "è sorprendete che l'Ue abbia regolato la gestione di qualsiasi tipo di frazione di rifiuto, dalla carta al vetro, ma anche plastica, Raee o oli, mentre la frazione organica, che vale più di un terzo dei rifiuti prodotti ogni giorno, non viene in nessun modo regolamentata".

"È questo il vero passo in avanti che ci aspettiamo che faccia l'Ue" sottolinea Versari. Il tema è stato al centro della seconda giornata degli Stati generali della Green economy nell'ambito di Ecomondo a Rimini dalla quale è arrivata la proposta di Edo Ronchi, presidente della Fondazione sviluppo sostenibile di rendere obbligatoria la raccolta della frazione organica in tutti i paesi europei.

"Una proposta che condividiamo" commenta Versari, anche perché "sappiamo benissimo che il settore delle bioplastiche cresce se cresce la consapevolezza che la frazione organica è il principale motore per nuove applicazioni delle plastiche biodegradabili e compostabili" e si va dai sacchetti per la raccolta dell'umido alle buste per la spesa fino ad arrivare alle cialde del caffè.

Quanto all'andamento del settore delle bioplastiche, Versari spiega che a breve saranno presentati i dati annuali ma "possiamo dire che il settore cresce di diversi punti percentuali e cresce perché cresce la diffusione sul territorio nazionale della raccolta differenziata e della frazione organica". Un andamento positivo che riguarda anche le aziende attive nel settore.

9 novembre 2016 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us