Ecologia

Raccolta pile e accumulatori, nuove regole nell'accordo tra Cdcnpa e Anci

Per il prossimo triennio, i corrispettivi saranno proporzionali al livello di raccolta

Roma, 7 lug. (AdnKronos) - Firmato a Roma il nuovo Accordo di Programma tra il Centro di Coordinamento Nazionale Pile Accumulatori (Cdcnpa), l’organismo che coordina le attività di raccolta di questi rifiuti da parte dei Sistemi Collettivi e Individuali istituiti dai produttori di pile e accumulatori, e l'Associazione dei Comuni Italiani. L'Accordo - sottoscritto dal delegato Energia e Rifiuti di Anci Filippo Bernocchi e dal presidente del Cdcnpa Giulio Rentocchini - definisce le nuove regole e le modalità operative per la raccolta e il ritiro dei rifiuti presso i centri di raccolta gestiti dai Comuni o dalle aziende a cui hanno affidato i servizi di gestione dei rifiuti.

La principale novità di questo accordo riguarda, in particolare, la modulazione dei corrispettivi economici che i sistemi Collettivi e Individuali che compongono il Cdcnpa riconoscono ai Comuni e alle aziende a fronte del raggiungimento di target specifici di raccolta differenziata di pile e accumulatori sul territorio. Per il prossimo triennio, i corrispettivi saranno proporzionali al livello di raccolta dell’area servita, vale a dire che, nelle zone in cui la raccolta pro capite (calcolata in grammi per abitante) sarà più alta, è previsto un contributo maggiore per ogni tonnellata raccolta.

Per stimolare ulteriormente la raccolta sui territori è stato introdotto anche un premio per la raccolta incrementale, un ulteriore bonus per ogni tonnellata raccolta in più rispetto all’anno precedente.

Altra novità dell’Accordo è la possibilità di creare una sinergia tra aziende di servizio pubblico di gestione rifiuti e gli esercizi commerciali che si iscrivono al portale del Cdcnpa e presso i quali i cittadini portano le pile esauste. Da oggi sarà infatti possibile per i Comuni e le aziende di raccolta attivare una convenzione in accordo con il sistema collettivo o individuale al quale è affidato il territorio di competenza in base alla quale saranno proprio i gestori del servizio pubblico di raccolta a ritirare direttamente tali rifiuti, ottenendo un ulteriore incremento dei corrispettivi.

"L’accordo firmato oggi - sottolinea Rentocchini - rappresenta un passo fondamentale verso il raggiungimento degli obiettivi europei di raccolta di pile e accumulatori portatili che dal prossimo settembre saliranno al 45%". Per Bernocchi, l'accordo "testimonia la proficua collaborazione con il Cdcnpa ormai consolidata nell'ottica di rendere efficace il sistema nel suo complesso attraverso un percorso virtuoso, per raggiungere gli ambiziosi obiettivi previsti dalla normativa".

7 luglio 2016 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us