Ecologia

Quaranta raccomandazioni per Giochi Olimpici più sostenibili

Lo ha elaborato e approvato il Cio. Il documento sarà inviato a tutti i comitati olimpici e poi presentato ufficialmente, discusso e votato nel corso della 127esima Sessione del Cio in programma l'8 e il 9 dicembre a Montecarlo

Roma, 24 ott. (AdnKronos) - Un documento contenente 40 raccomandazioni che "plasmeranno il futuro del movimento olimpico". Lo ha elaborato e approvato il Cio nel corso dell'Esecutivo di due giorni che si è svolto nella località svizzera di Montreux. Il documento in questione sarà inviato a tutti i comitati olimpici e poi presentato ufficialmente, discusso e votato nel corso della 127esima Sessione del Cio in programma l'8 e il 9 dicembre a Montecarlo.

Le raccomandazioni sono incentrate su tre temi: sostenibilità, credibilità e gioventù. In particolare, nell'ottica di una maggiore sostenibilità e di una riduzione dei costi, il Cio ha elaborato una proposta di modifica del processo di candidatura che dovrebbe portare a uno schema meno rigido rispetto a quello attuale. In pratica, una sorta di "invito" per le città interessate. Pochi giorni fa anche il presidente del Coni, Giovanni Malagò, nel corso del suo intervento al meeting informale dei ministri dello Sport dell'Ue, aveva evidenziato la necessità di "stabilire nuovi standard economici per le Olimpiadi", anche nell'ottica di una possibile candidatura di Roma ai Giochi del 2024.

Fra le finalità del Cio vi è anche quella di una "maggiore flessibilità per quanto riguarda la composizione del programma olimpico", per rendere più facile l'ingresso di nuove discipline ai Giochi. Tutte le raccomandazioni saranno rese pubbliche a metà novembre dopo che i membri del Cio avranno avuto l'opportunità di studiarle. "E' stato un incontro molto costruttivo e proficuo", ha affermato il presidente del Cio, Thomas Bach, al termine dei lavori dell'Esecutivo. "Le 40 raccomandazioni sono come singoli pezzi di un puzzle che, una volta messi insieme, ci daranno un quadro chiaro di quale sarà il futuro del movimento olimpico".

24 ottobre 2014 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us