Ecologia

Professione "selezionatore delle tipicità", un po' geologo un po' chef

All'Università di Urbino il corso di alta formazione unico al mondo

Milano, 10 giu. - (AdnKronos) - Un po' geologo un po' chef, perché per raccontare un prodotto tipico bisogna anche conoscere la storia della sua terra. La nuova figura professionale nel panorama dell'enogastronomia è quella del "selezionatore delle tipicità italiane" a cui l'Università di Urbino dedica un Corso di alta formazione unico al mondo che sarà presentato a Expo, il 13 giugno, in un appuntamento che vedrà i geologi calarsi nei panni di chef per preparare sul posto i piatti preferiti da Michelangelo, Leonardo, Piero della Francesca affiancandoli alle immagini dei paesaggi del Rinascimento ricostruite di recente.

A dare l'annuncio è Rodolfo Coccioni, docente di Geologia presso l’Università di Urbino. “Il nostro Paese è ricco di prodotti agroalimentari ed enogastronomici di alta qualità, indissolubilmente legati alla terra - spiega Coccioni - mangiamo determinati cibi e beviamo determinati vini di quel preciso luogo e territorio. Nella vita di tutti i giorni, dunque, ognuno di noi ha la sua buona dose di geologia”.

Parte integrante del bagaglio professionale del "selezionatore delle tipicità italiane" è la capacità di raccontare cosa c'è "dentro" il prodotto buono, cosa lo rende unico e diverso da un prodotto simile e raccontare la cultura e la bellezza del luogo nel quale questo prodotto nasce. La nuova figura verrà formata nel Corso di alta formazione “La Terra a tavola – Geologia e gusto: Narratore del gusto e della cultura, comunicatore del benessere e selezionatore delle tipicità italiane” presso l’Università di Urbino, corso unico al mondo nel suo genere.

Il principale obiettivo del corso è̀ quello di creare nuove figure professionali quali “narratore del gusto e della cultura”, “comunicatore di benessere” e “selezionatore delle tipicità̀ italiane” attraverso lezioni teoriche e pratiche (analisi sensoriale dei prodotti, fisiologia del gusto e del quinto gusto, biologico e biodinamico, cibi del domani) e visite guidate a terreni e terroir alla scoperta di prodotti e produttori.

Obiettivo del corso è̀ anche quello di valorizzare le 5T (tradizione, tipicità, territorio, trasparenza, tracciabilità). A Milano ci sarà uno dei prodotti d’eccellenza della nostra Italia: la Casciotta d’Urbino, ma non mancherà il tartufo. Dalla Lombardia alla Sicilia saranno narrati i percorsi geologici dei prodotti italiani.

10 giugno 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us