Ecologia

Pecore alle Hawaii? Mistero risolto!

Un pilota di elicottero ha confessato

di
Pecore e cervi non sanno nuotare. Eppure sono riusciti a superare il mare e spostarsi da Maui a Big Island, come è stato possibile? Volando, ovviamente...

"Pecore e cervi distrugono l'ecosistema delle Hawaii"

Animali in trasferta -

non affondare in mare nonostante il pesante manto lanoso

Ambientalisti infuriati - Questo via vai di bestie che, pur non nuotando, sono riuscite a superare i circa 50 chilometri di mare aperto che separano Big Island da Maui ha disturbato parecchio gli ambientalisti. Questi animali, venuti da lontano, hanno danneggiato parecchio l'habitat naturale di altri mammiferi, rettili e insetti con un danno ecologico notevole. Tanto che, alle Hawaii, da anni è vietato spostare animali da un'isola all'altra.

Il pilota confessa - L'enigma è stato risolto dalla confessione di Thomas Leroy Hauptman, un pilota di elicottero che ha ammesso di aver trasportato gli animali nel 2009. Hauptman ha portato quattro cervi da Maui a Big Island e, nel viaggio di ritorno, dodici pecore da Big Island a Maui. Ma il pilota - che ora rischia fino a un anno di carcere - è stato solo il corriere e non la mente di questo scambio di fauna. I giudici stanno ora indagando sul proprietario del ranch dal quale sono state portate via le dodici pecore, che potrebbe essere il mandante. Si chiama Scott Grundhauser e fa soldi già da tempo con il suo ranch di caccia: 1.250 dollari per un safari guidato di due giorni che ti dà l'opportunità di uccidere fino a tre cervi. Capito a che servivano i viaggi in elicottero?

Le celebrità e i loro sosia animali

24 agosto 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us