Ecologia

Pasticceria naturale, mangiare veg è anche dolce

Rino Benvenuto, chef pasticcere e foodblogger di Vegandare, racconta ad Adnkronos la sua arte dolciaria: "E' possibile creare dolci ricchi e squisiti che non avranno niente da invidiare a quelli tradizionali"

Roma, 24 feb. (AdnKronos) - Pasticceria naturale veg. Ovvero niente prodotti di origine animale, come uova, burro, latte e panna: quindi solo ingredienti biologici vegetali. "Ma senza rinunciare al sapore". Parola di Rino Benvenuto, chef pasticcere e foodblogger di Vegandare, che racconta ad Adnkronos la sua arte dolciaria.

"Sono solito usare zucchero di canna integrale al posto dello zucchero raffinato e limito al massimo l'uso di farina di frumento 00, per far sì che, oltre che etica, la pasticceria naturale abbia anche a cuore la salute", spiega lo chef ufficiale del Centro Prometeo.

Ma nessun sacrificio è richiesto al palato. "Siamo portati a considerare latte e uova come imprescindibili spesso per tradizione o poca attitudine alla sperimentazione - spiega il blogger di Vegandare (www.vegandare.com) -. Niente è davvero indispensabile in cucina e, con le tecniche giuste e piccoli accorgimenti, è possibile creare dolci ricchi e squisiti che non avranno niente da invidiare a quelli tradizionali".

Una filosofia che raccoglie sempre più consensi. "Il riscontro è buono e incredibilmente crescente. La consapevolezza e l'interesse per un'alimentazione sana ed etica sono sempre più diffusi. L'alimentazione vegan non è solo cruelty free ma anche molto salutare se ben bilanciata", dice Rino Benvenuto che è anche Ambasciatore Associazione Vegani Italiani Onlus.

Provare per credere. "Ci si può avvicinare alla pasticceria veg iniziando da preparazioni semplici come i muffin alle gocce di cioccolato che sono dolci golosi, semplici da preparare e ottimi per iniziare la giornata", suggerisce Benvenuto.

Ecco la ricetta: "In un recipiente unite 250 g di farina 0 e 110 g di farina integrale setacciate con mezzo cucchiaino di lievito, 120 g di zucchero di canna, i semini di una bacca di vaniglia, un pizzico di sale e mescolate. Incorporate gradualmente 90 g di olio di semi di girasole e 360 g di latte di riso continuando a mescolare con una frusta fino a ottenere un composto fluido e omogeneo. Unite 100 g di gocce di cioccolato e mescolate con un cucchiaio di legno. A questo punto unite un cucchiaino raso di bicarbonato di sodio e uno di aceto di mele e mescolate bene. Foderate uno stampo per muffin con i pirottini e riempiteli quasi fino all'orlo con il composto. Fate cuocere in forno statico preriscaldato a 180° per 25 minuti o finché, inserendo uno stecchino al centro, non risulti asciutto. Lasciate raffreddare completamente". E assaggiare.

24 febbraio 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us