Ecologia

Non solo rosso, capelli più belli e sani con l'hennè

Dal biondo al castano tante le sfumature che si possono ottenere miscelandolo con piante officinali. E l'esperta sfata alcuni miti: va bene anche sui capelli bianchi e non li secca, con piccoli accorgimenti.

Roma, 30 gen. - (AdnKronos) - Lawsonia inermis, ma per tutti è l'hennè. E' lei la pianta da cui si deriva il più antico metodo di colorazione dei capelli, originaria delle regioni calde subtropicali dell’Africa del nord e centro orientale, dell’Asia minore, dell’Iran e dell’ India occidentale. Antico sì, ma non per questo meno efficace, anche se attorno alla colorazione a base di hennè si sono sviluppati alcuni falsi miti, proviamo a sfatarli.

Primo tra tutti: l'henné secca i capelli. Falso, almeno in parte. "L'hennè ristruttura e rinforza. Può seccare il capello trattato chimicamente, ma in questo caso ci si può aiutare con oli e maschere”, spiega all'Adnkronos Sabrina Sevieri, titolare di Capelli Verdi, parrucchiere nato nel 989, unico a Roma e in Italia a utilizzare prodotti esclusivamente naturali.

Secondo: l'hennè non copre i capelli bianchi. “E' vero che non è totalmente coprente, ma sfrutta il bianco per creare delle sfumature che possono sostituire schiariture e mèches", spiega Sabrina. E in fatto di colore ci si può sbizzarrire: tutte le sfumature di rosso, che variano a seconda del colore di partenza dei capelli. Su quelli chiari si può ottenere un rosso ramato molto intenso, sui capelli scuri si ottiene un riflesso rosso visibile soprattutto alla luce del sole.

Non solo rosso: miscelando l’hennè con altre piante officinali si ottengono colorazioni che vanno dal biondo (che si ottiene mescolando erbe come camomilla, rabarbaro, calendula e zafferano). L’henné però non ha solo il merito di conferire lucidità alla chioma: è infatti anche sebo-normalizzante ed è un ottimo antiforfora. Il suo uso costante rende, quindi, i capelli più corposi e lucidi.

Le donne egiziane lo utilizzavano per donare alla pelle, alle unghie ed ai capelli un colorito rosso che, richiamando il fuoco, costituiva uno strumento di seduzione. Era inoltre una pianta apprezzata per le sue qualità antisettiche e ancora oggi trova applicazione nelle cerimonie religiose musulmane.

L’henné viene infatti utilizzato per decorare le ragazze con disegni rituali e propiziatori, come omaggio dal fidanzato alla futura sposa o come dono per i nuovi nati e viene ancora oggi utilizzato per la colorazione delle fibre tessili.

30 gennaio 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us