Ecologia

Natale, mezza Italia lo vuole sobrio: basta sprechi a tavola e sotto l'albero

Roma, 18 dic. - (AdnKronos) - Un Natale all'insegna della sobrietà. E' quello che quasi la metà degli italiani (44%) si prepara a vivere in questo 2015. E il no allo spreco parte dalla tavola dove durante le feste, ne è consapevole l'83% dei cittadini, l'aumento del cibo destinato a finire nella spazzatura subisce un'impennata. Una cattiva pratica a cui sempre più italiani dicono basta. Perché festa sì ma senza schiaffi alla miseria. E allora ben venga per 4 italiani su 5 (l'86%) anche una 'Christmas bag' che consenta di portare a casa gli avanzi a chi sceglierà di passare cenone del 24 o pranzo del 25 al ristorante.

Stando all'ultima indagine dell’Osservatorio nazionale sugli sprechi Waste Watcher di Last Minute Market/Swg, Natale per più della metà del campione (il 57%) non è più e non deve essere la festa simbolo del benessere e dell'abbondanza, anche se per il 43% dei cittadini la tradizione dell'opulenza natalizia è dura da sconfiggere.

Ma a Natale, secondo gli intervistati, lo spreco non passa solo dalla tavola. Se per il 43% la parte del leone nei cassonetti dell'immondizia la fa proprio il cibo, il 41% dei cittadini pensa che per le feste ci sia anche un gran spreco di soldi.

Al terzo posto poi ci sono carta e imballaggi per i vari pacchi e pacchetti da mettere sotto l'albero. Fra le idee più gettonate per evitare questo tipo di spreco, 35 italiani su 100 votano per contenitori di latta, quindi riutilizzabili. "Intelligente e originale" viene considerata anche l'idea di avvolgere i regali in sciarpe, stoffe o strofinacci natalizi.

18 dicembre 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

La vita straordinaria di Rita Levi-Montalcini, l'unica scienziata italiana premiata con il Nobel: dall'infanzia dorata alle leggi razziali, dagli studi in America ai legami con una famiglia molto unita, colta e piena di talenti. E ancora: l'impresa in Antartide di Ernest Shackleton; i referendum che hanno cambiato il corso della Storia; le prime case popolari del quartiere Fuggerei, ad Augusta; il mito, controverso, di Federico Barbarossa.

ABBONATI A 29,90€

Tutto quello che la scienza ha scoperto sui buchi neri: fino a 50 anni fa si dubitava della loro esistenza, ora se ne contano miliardi di miliardi. Inoltre, come funziona la nostra memoria; l'innovativa tecnica per far tornare a camminare le persone paraplegiche; la teconoguerra in Ucraina: quali sono le armi tecnologiche usate.

ABBONATI A 31,90€
Follow us