Ecologia

Morelli: "Impariamo a fare la spesa, chi cucina ha in mano il futuro del Paese"

Questo il messaggio che lo chef stellato porterà a Expo. E ricorda: "Dobbiamo imparare a capire che un olio extravergine di oliva non possiamo pagarlo 4,50 euro al litro. Meglio comprare un telefonino in meno ma scegliere il cibo che mangiamo"

Roma, 25 apr. - (AdnKronos) - "Basta sbollentare il guanciale in acqua calda in modo che la parte grassa meno nobile vada via e anche un piatto di amatriciana può essere sano quanto gustoso". Parola dello chef Giancarlo Morelli, stella Michelin e patron del ristorante Pomiroeu di Seregno che il prossimo 6 maggio all'Expo di Milano, illustrerà 'La cucina ideale per una perfetta forma' nell'ambito degli appuntamenti 'Tuttofood' di Ballarini.

Lo chef porterà la sua esperienza per insegnare "a tutti coloro che hanno la responsabilità del cibo, dai cuochi alle mamme", che per stare in forma e in salute non serve una cucina fatta di sacrifici e rinunce. "Se un tempo al Nord per fare il risotto allo zafferano - ricorda lo chef - bisognava attendere il giorno del bollito, oggi possiamo goderci un ottimo risotto senza una tremenda concentrazione di proteine, facendolo anche tutti i giorni con un brodo vegetale o usando carni bianche".

"Gioia e gusto", questa è la filosofia alla base del mangiare sano. E "due elementi essenziali: materie prime selezionate e tecnica. Tecnica da applicare alle materie prime - dice Morelli all'Adnkronos - sia per chi cucina al ristorante sia per chi cucina in casa. Perché bisogna applicarsi, il cibo non è un optional ma la fonte della nostra ricchezza, della nostra salute. Chiunque si occupa di cucinare, nutrire, ha nelle proprie mani il futuro del Paese. Perché - ricorda lo chef - se si mangia bene, se si fa una spesa oculata con prodotti naturali imparando a scegliere le materie prime che meritano di essere messe a tavola e nel nostro organismo, si risparmia in sanità, energia, territorio e si vive più a lungo".

Una cucina sana è anche gustosa. "Io cucino tutto senza sale e con poco zucchero - rivela lo chef - ma poi, attraverso una ricerca di elementi che la natura mi può offrire, come bacche, radici, foglie reperite in boschi o in aree incontaminate, creo gusti e concentrazioni che mi ricordano i sapori primordiali e le applico alle ricette tradizionali cercando di restituire a quegli alimenti che rispetto al passato hanno perso il 70% del loro gusto, il sapore originario. Ma la mia - ammette lo chef stellato - è una ricerca estrema. Ciò che è importante per una cucina sana anche in casa è non introdurre mai elementi che non siano naturali, cibi che contengono, additivi, edulcoranti...".

Per questo è importante "imparare a comprare bene spendendo il giusto - insiste Morelli - perché è meglio comprare un telefonino in meno ma scegliere il cibo che mangiamo.

Dobbiamo imparare a capire che un olio extravergine di oliva non possiamo pagarlo 4,50 euro al litro considerando che per fare un litro d'olio ci vogliono 7 kg di olive. Va recuperata la cultura del cibo, del nostro territorio e questo è un compito che spetta anche a chi ci governa. Arte, bellezza del territorio e cibo. Questa è l'italianità, la nostra ricchezza, il nostro benessere. Difendiamola".

25 aprile 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us