Ecologia

MiniRaee, da domani ritiro gratuito in negozio. Ecco cosa cambia

Roma, 21 lug. - (AdnKronos) - Cellulari, tablet o phon: da domani i mini Raee si portano in negozio. Entra, infatti, in vigore il decreto 'Uno contro zero' che offre la possibilità ai cittadini di portare un vecchio cellulare o piccolo elettrodomestico di dimensioni inferiori ai 25 cm presso un punto vendita di almeno 400 metri quadrati.

Rispetto al passato dunque, "un consumatore non sarà più obbligato ad acquistare un prodotto equivalente a fronte del ritiro del vecchio" sottolinea Walter Rebosio, presidente di Remedia, che spiega: "L'uno contro uno rimane comunque valido e utile soprattutto per i Raee di grandi dimensioni o per tutti gli acquisti online o da promozione televisiva".

Il nuovo decreto, commenta Rebosio, "è sicuramente un'opportunità per dare una svolta alla raccolta dei rifiuti elettrici ed elettronici". Non bisogna, infatti dimenticare che entro il 2019 l’Italia dovrà raggiungere gli obiettivi imposti dalla Commissione Europea: arrivare cioè a gestire l’85% sul totale dei Raee generati dalle famiglie italiane o il 65% delle apparecchiature immesse sul mercato.

Con l'Uno contro zero, dunque, "il cittadino ha una possibilità in più per adottare un corretto comportamento ma non è l'unico attore coinvolto. I distributori infatti svolgono un ruolo strategico per garantire il ritiro dei piccoli Raee. E' quindi fondamentale che i punti vendita si strutturino per garantire questo servizio e che provvedano ad informare e sensibilizzare i cittadini".

Nel 2015 il consorzio Remedia ha gestito oltre 33.000 tonnellate di rifiuti tecnologici domestici gestiti consentendo un risparmio di acqua pari a 659.845 m3, di risorse pari a 336 di territorio non sfruttato e a 205 mila tonnellate di emissioni CO2 equivalenti evitate. Dal punto di vista economico, invece, Remedia ha contribuito a ridurre i costi in importazione di materie prime per un valore stimato di 16 milioni di euro.

21 luglio 2016 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us