Ecologia

MiniRaee, da domani ritiro gratuito in negozio. Ecco cosa cambia

Roma, 21 lug. - (AdnKronos) - Cellulari, tablet o phon: da domani i mini Raee si portano in negozio. Entra, infatti, in vigore il decreto 'Uno contro zero' che offre la possibilità ai cittadini di portare un vecchio cellulare o piccolo elettrodomestico di dimensioni inferiori ai 25 cm presso un punto vendita di almeno 400 metri quadrati.

Rispetto al passato dunque, "un consumatore non sarà più obbligato ad acquistare un prodotto equivalente a fronte del ritiro del vecchio" sottolinea Walter Rebosio, presidente di Remedia, che spiega: "L'uno contro uno rimane comunque valido e utile soprattutto per i Raee di grandi dimensioni o per tutti gli acquisti online o da promozione televisiva".

Il nuovo decreto, commenta Rebosio, "è sicuramente un'opportunità per dare una svolta alla raccolta dei rifiuti elettrici ed elettronici". Non bisogna, infatti dimenticare che entro il 2019 l’Italia dovrà raggiungere gli obiettivi imposti dalla Commissione Europea: arrivare cioè a gestire l’85% sul totale dei Raee generati dalle famiglie italiane o il 65% delle apparecchiature immesse sul mercato.

Con l'Uno contro zero, dunque, "il cittadino ha una possibilità in più per adottare un corretto comportamento ma non è l'unico attore coinvolto. I distributori infatti svolgono un ruolo strategico per garantire il ritiro dei piccoli Raee. E' quindi fondamentale che i punti vendita si strutturino per garantire questo servizio e che provvedano ad informare e sensibilizzare i cittadini".

Nel 2015 il consorzio Remedia ha gestito oltre 33.000 tonnellate di rifiuti tecnologici domestici gestiti consentendo un risparmio di acqua pari a 659.845 m3, di risorse pari a 336 di territorio non sfruttato e a 205 mila tonnellate di emissioni CO2 equivalenti evitate. Dal punto di vista economico, invece, Remedia ha contribuito a ridurre i costi in importazione di materie prime per un valore stimato di 16 milioni di euro.

21 luglio 2016 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us