Ecologia

MiniRaee, da domani ritiro gratuito in negozio. Ecco cosa cambia

Roma, 21 lug. - (AdnKronos) - Cellulari, tablet o phon: da domani i mini Raee si portano in negozio. Entra, infatti, in vigore il decreto 'Uno contro zero' che offre la possibilità ai cittadini di portare un vecchio cellulare o piccolo elettrodomestico di dimensioni inferiori ai 25 cm presso un punto vendita di almeno 400 metri quadrati.

Rispetto al passato dunque, "un consumatore non sarà più obbligato ad acquistare un prodotto equivalente a fronte del ritiro del vecchio" sottolinea Walter Rebosio, presidente di Remedia, che spiega: "L'uno contro uno rimane comunque valido e utile soprattutto per i Raee di grandi dimensioni o per tutti gli acquisti online o da promozione televisiva".

Il nuovo decreto, commenta Rebosio, "è sicuramente un'opportunità per dare una svolta alla raccolta dei rifiuti elettrici ed elettronici". Non bisogna, infatti dimenticare che entro il 2019 l’Italia dovrà raggiungere gli obiettivi imposti dalla Commissione Europea: arrivare cioè a gestire l’85% sul totale dei Raee generati dalle famiglie italiane o il 65% delle apparecchiature immesse sul mercato.

Con l'Uno contro zero, dunque, "il cittadino ha una possibilità in più per adottare un corretto comportamento ma non è l'unico attore coinvolto. I distributori infatti svolgono un ruolo strategico per garantire il ritiro dei piccoli Raee. E' quindi fondamentale che i punti vendita si strutturino per garantire questo servizio e che provvedano ad informare e sensibilizzare i cittadini".

Nel 2015 il consorzio Remedia ha gestito oltre 33.000 tonnellate di rifiuti tecnologici domestici gestiti consentendo un risparmio di acqua pari a 659.845 m3, di risorse pari a 336 di territorio non sfruttato e a 205 mila tonnellate di emissioni CO2 equivalenti evitate. Dal punto di vista economico, invece, Remedia ha contribuito a ridurre i costi in importazione di materie prime per un valore stimato di 16 milioni di euro.

21 luglio 2016 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

La smisurata ambizione di Napoleone trasformò l’Europa in un enorme campo di battaglia e fece tremare tutte le monarchie dell’epoca. Per molti era un idolo, per altri un tiranno sanguinario. E oggi la sua figura continua a essere oggetto di dibattito fra storici e intellettuali. E ancora: tra lasciti stravaganti e vendette "postume", i testamenti di alcuni grandi personaggi del passato che fecero litigare gli eredi; le bizzarre toilette con cui l’aristocrazia francese del Settecento si "faceva bella" agli occhi del mondo; nelle scuole residenziali indiane, i collegi-lager dove venivano rinchiusi i bambini nativi americani, per convertirli e "civilizzarli"; Dio, patria e famiglia nelle cartoline natalizie della Grande guerra.

ABBONATI A 29,90€

Il corpo va tenuto in forma, ma le sue esigenze cambiano nel corso della vita. Quale sport è meglio fare con gli anni che passano? E quali sono le regole di alimentazione per uno sportivo? E ancora: il primo modello numerico completo che permette di simulare il nostro cuore; perché i velivoli senza pilota stanno assumendo un ruolo fondamentale in guerra; l’impatto che l'Intelligenza artificiale avrà sull’economia e sulla società; tutto quello che si ottiene avendo pazienza.

ABBONATI A 31,90€
Follow us