Ecologia

Mascherine, guanti e altri rifiuti: come risolvere il problema

Con la covid c'è anche il problema rifiuti: mascherine, guanti e altri dispositivi di protezione che, una volta usati, vanno smaltiti.

Non c'è un campo in cui la covid non abbia influito negativamente: anche l'ambiente, già provato dalla montagna di rifiuti che gettiamo annualmente e dalle emissioni che lo soffocano, è stato colpito dalla pandemia e dall'utilizzo massiccio di dispositivi di protezione individuale (DPI) usa e getta come guanti e mascherine. Dopo l'ultimo, allarmante rapporto dell'IPCC che ci fa capire, in parole povere, che dobbiamo darci una mossa se vogliamo avere un futuro nel Pianeta in cui viviamo, trovare una soluzione al problema dei rifiuti prodotti dalla covid diventa ancora più vitale. Un articolo della Thomson Reuters Foundation illustra qualche brillante idea di alcuni giovani inventori di varie parti del mondo, che hanno scovato dei modi per dare nuova vita ai nostri rifiuti pandemici.

camicI riutilizzabili. Tamara Chayo, una giovane studentessa di ingegneria chimica, ha inventato un camice riutilizzabile per il personale ospedaliero: secondo Chayo un dottore arriva a usare e gettare fino a quattro camici al giorno, contribuendo non poco all'accumulo di rifiuti. I suoi camici sostenibili possono invece essere lavati fino a 50 volte senza perdere le loro proprietà protettive: ogni indumento verrebbe riutilizzato, con un notevole risparmio anche a livello economico per gli ospedali.

Da mascherine a mattoni. Uno studio pubblicato su Environmental Science and Technology afferma che durante i primi mesi della pandemia nel mondo sono stati utilizzati circa 129 miliardi di mascherine usa e getta (fatte, ricordiamolo, di microfibre di plastica) e 65 miliardi di guanti al mese. Secondo le Nazioni Unite il 75% della plastica generata durante la pandemia finirà in mare o in discarica. Per evitare che questo accada, un'altra idea brillante arriva da Binish Desai, un giovane indiano soprannominato "l'uomo del riciclo": Desai trasforma le mascherine chirurgiche in mattoni di plastica, con i quali costruisce scuole e case a basso costo in India. I suoi mattoni sono tre volte più resistenti dei normali mattoni in argilla, sono grandi il doppio e costano quasi la metà.

Nuova vita alla plastica. Anche la Thermal Compaction Group (TCG) costruisce mattoni - ma non solo - a partire dai DPI: le sue macchine, grandi come un frigo americano, fondono camici, mascherine, visiere e tende divisorie per creare mattoni di plastica, cassette degli attrezzi e molti altri oggetti in plastica. La temperatura all'interno di queste macchine raggiunge i 300 °C, per cui non c'è rischio che virus e batteri sopravvivano. «Per ogni 10.000 kg di materiale riciclato, si evitano ben 6.500 kg di emissioni di CO2», spiega Mat Rapson, direttore generale della TCG, specificando che il risparmio è dovuto principalmente al taglio nei trasporti e nell'uso degli inceneritori.

20 agosto 2021 Chiara Guzzonato
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

ll ritratto, le scoperte, il viaggio sul brigantino Beagle di Charles Darwin, il grande naturalista che riscrisse le leggi della vita e sfidò il pensiero scientifico e religioso del suo tempo. E ancora: la mappa delle isole linguistiche in Italia, per capire dove e perché si parla cimbro, occitano, grecanico o albanese; niente abiti preziosi, gioielli e feste: quando l'ostentazione del lusso era vietata; ritorno a Tientsin, un angolo di Cina “made in Italy”.

ABBONATI A 29,90€

La scienza sta già studiando il futuro di chi abiterà il nostro Pianeta. Le basi lunari e marziane saranno il primo step per poi puntare a viaggi verso stelle così lontane da richiedere equipaggi che forse trascorreranno tutta la vita in astronavi-città. Inoltre: quanto conta il sesso nella vita di coppia; i metodi più efficaci per memorizzare e ricordare; perché dopo il covid l'olfatto e il gusto restano danneggiati. E come sempre l'inserto speciale Focus Domande&Risposte ricco di curiosi quesiti ai quali rispondono studi scientifici.

ABBONATI A 29,90€
Follow us