Ecologia

È made in Italy l'impianto di biogas scelto dalla Germania

Roma, 24 ott. - (AdnKronos) - La Repubblica Federale di Germania, rappresentata dal ministero Federale dell’Ambiente tedesco e dall’Agenzia Ambientale Federale Tedesca, ha coinvolto la Biogas Wipptal, proprietario e gestore di un impianto di biogas nel Comune di Val di Vizze (BZ), in un progetto di ricerca e sviluppo internazionale.

Scelta come unica realtà italiana del settore, perché riconosciuta un’eccellenza da studiare e replicare, contribuirà ad identificare le migliori tecniche disponibili (Bat) nel settore della gestione degli effluenti dalla tenuta di bovini per la produzione di latte. In precedenza, il progetto, ottenendo i finanziamenti “Life+”, aveva già di fatto ricevuto il benestare della Commissione Europea.

L’impianto, della Biogas Wipptal, società fondata da un gruppo di imprenditori agricoli della Val di Vizze, è alimentato dai reflui zootecnici prodotti dalle aziende locali, produce energia elettrica rinnovabile e ottiene, per effetto sinergico, calore impiegato per l'essiccazione del digestato residuo dalla produzione del biogas.

Questo, dopo opportuna essicazione, si trasforma in un fertilizzante totalmente naturale e inodore utilizzabile nelle economie locali del settore caseario, frutticolo e vinicolo. Con la firma del contratto concluso con il ministero Federale dell’Ambiente e l’Agenzia Ambientale Federale Tedesca, i tecnici di Biogas Wipptal sono chiamati a fornire un’analisi approfondita, entro marzo 2019, dello status quo in materia di trattamento e ricondizionamento di reflui e digestato, per individuare lo stato dell’arte ossia le migliori tecniche disponibili ai sensi della direttiva IED 2010/75/UE.

La ricerca si inserisce in un piano d’azione volto a stabilire le possibili linee d’azione per ridurre, a livello di Unione, le emissioni di ammoniaca derivanti dallo spargimento degli effluenti zootecnici come anche le emissioni di sostanze diverse dall’ammoniaca.

Molti studi, anche avviati dalla Commissione europea, sono arrivati alla conclusione che i maggiori benefici, anche in termini di miglior rapporto costi-servizi, sono ottenibili attraverso una corretta gestione degli effluenti zootecnici.

Nello specifico evidenziano che è preferibile gestire gli effluenti in un impianto come quello della Biogas Wipptal s.r.l. invece che spanderli tal quali sui terreni, con conseguenze negative per le acque di falda, l’inquinamento atmosferico e, non da ultimo, l’inquinamento olfattivo.

24 ottobre 2016 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us