Focus

Londra: arrivano i bus a due piani elettrici

Lo ha annunciato il sindaco Boris Johnson. Entro ottobre 2015 circolerà nella capitale il primo Double Decker completamente elettrico.

con_9.05452291
Il sindaco di Londra Boris Johnson durante il Clean Bus Summit andato in scena alla City Hall. | Eric Tschaen/REA/contrasto

Il sindaco di Londra Boris Johnson ha dichiarato che presto nella City circolerà il primo autobus a due piani completamente elettrico. L'annuncio è stato fatto durante il recente Clean Bus Summit, un importante convegno internazionale sulla mobilità pubblica sostenibile.

 

Una città sempre più Green. Si tratta di un ulteriore passo avanti per la metropoli britannica, che è già da tempo tra le capitali europee maggiormente all’avanguardia sul sentiero della mobilità sostenibile.

 

Lo dimostra il suo grande impegno nel rendere più efficienti i propri mezzi pubblici: dal 2008 a oggi l’amministrazione ha aggiunto oltre 1.300 autobus ibridi e circa 1.400 sono stati rimessi a nuovo, riducendo le emissioni di quasi il 90%.

 

Dal rosso... al verde. Il nuovo Double Decker (così si chiamano i caratteristici bus londinesi) sarà attivo a partire da ottobre 2015, e affiancherà i già rodati Routemasters, ossia quegli autobus a due piani ibridi (elettricità e gasolio) recentemente messi in funzione su varie tratte cittadine.

 

La scelta green non si rispecchierà in un effettivo cambio cromatico: insomma, i cari bus rossi continueranno a rimanere tali.

 

Supercelle. In molti nutrivano dubbi sulla possibilità di sviluppare batterie di dimensioni sufficienti per alimentare un autobus di così grandi dimensioni. Ma grazie all’azienda cinese BYD, con la quale l’amministrazione collaborava da tempo, l'ostacolo tecnico è stato superato, permettendo la realizzazione del progetto entro il prossimo autunno.

 

Approfondimenti

 

Il bus che va a... cacca. Ovvero biocarburante verde dalla toilette

 

Se il bus non arriva, conviene aspettare o incamminarsi a piedi?

 

2 luglio 2015 | Andrea Bressa