Ecologia

Little Free Library, quando la biblioteca è nel parco

nei parchi le nuove biblioteche, oltre 100 dal Trentino alla Sicilia

Roma, 21 lug. - (AdnKronos) - Una casetta per i libri all'interno del parco dove tutti possono liberamente prendere un volume e lasciarne un altro. Sono le Littel free library che, inventate negli Usa da Todd Bol nel 2009, spopolano ormai in tutta Italia. "Dal Trentino alla Sicilia - racconta all'Adnkronos Giovanna Iorio, prima in Italia a istituire una di queste biblioteche nel parco, a Roma - sono ormai più di un centinaio e continuano a crescere e a creare 'comunità'".

Si tratta di piccole cassette di legno posizionate nei parchi urbani con all’interno dei libri a disposizione di tutti. "C'è chi sceglie di dargli un tema, come è successo a Napoli per un appassionato di Pino Daniele o in Trentino dove una di queste piccole biblioteche è stata dedicata a libri sulla natura - spiega Iorio - ma ce ne sono tante con libri misti, magari un po' per adulti e un po' per bambini. Così chi va a fare una passeggiata nel verde con i propri figli, può approfittarne per prendere un libro e iniziare a leggere. Ovviamente il libro una volta finito di leggere può essere lasciato nella stessa o in un’altra cassetta o magari sostituito con un altro così che ce ne siano sempre a disposizione. Il tutto gratuitamente".

Facile istituirne una. Basta scegliere il posto, costruire o acquistare la casetta per i libri, chiedere autorizzazione al Comune per posizionarla, riempirla di volumi a vostra scelta e poi registrarla sul sito americano in modo che la vostra piccola libreria venga geolocalizzata.

"La cosa bella - spiega Giovanna Ioerio - è che attorno alle Little free library nasce poi una comunità, il parco diventa un luogo di incontro letterario. E qualche volta - aggiunge - capita che le persone cominciano a incontrarsi e a non scambiare più soltanto libri ma anche tempo, favori o marmellate".

21 luglio 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Settant’anni fa agli italiani arrivò un regalo inaspettato: la televisione. Quell’apparecchio – che pochi potevano comprare e quindi si vedeva tutti insieme – portò con sè altri doni: una lingua in comune, l’intrattenimento garantito, le informazioni da tutto il mondo. Una vera rivoluzione culturale e sociale di cui la Rai fu indiscussa protagonista. E ancora: i primi passi della Nato; i gemelli nel mito e nella società; la vita travagliata, e la morte misteriosa, di Andrea Palladio; quando, come e perché è nato il razzismo; la routine di bellezza delle antiche romane.

ABBONATI A 29,90€

I gemelli digitali della Terra serviranno a simularne il futuro indicando gli interventi più adatti per prevenirne i rischi ambientali. E ancora, le due facce dell’aggressività nella storia dell’evoluzione umana; com’è la vita di una persona che soffre di balbuzie; tutti gli strumenti che usiamo per ascoltare le invisibili onde gravitazionali che vengono dall’alba dell’universo; le pillole intelligenti" che dispensano farmaci e monitorano la salute del corpo.

ABBONATI A 31,90€
Follow us