Ecologia

Liscia o gassata, le case dell'acqua dissetano i visitatori dell'Expo

I 22 impianti funzionanti hanno erogato già quasi 870mila litri

Roma, 4 giu. - (AdnKronos) - Liscia o gassata, l'acqua piace ai visitatori dell'Expo di Milano. Lo dimostrano i circa 1200 litri al giorno erogati dagli impianti allestiti da Gruppo Cap (gestore del servizio idrico della provincia di Milano) e Mm (gestore del servizio idrico della città di Milano). In particolare, sono 32 le Case dell’Acqua realizzate dalle due aziende pubbliche sulla base di un accordo siglato con Expo nel 2012. Ad oggi le 22 Case già funzionanti (le ultime 10 saranno collaudate a breve) hanno erogato 865.695 litri (di questi il 54% naturale e il 46% frizzante). Un trend in crescita: nella sola giornata di lunedì primo giugno, per esempio, le 22 Case hanno erogato 58.833 litri, quasi 2700 litri al giorno per ciascuna. In base alla telelettura dei dati, il picco dei consumi risulta tra le 15 e le 17.

I 32 erogatori sono in grado di distribuire acqua del rubinetto anche in versione refrigerata e frizzante (grazie alla semplice aggiunta di anidride carbonica) e a pieno regime saranno in grado di erogare complessivamente 40 milioni di litri per i sei mesi di Expo. Ciascuna può erogare quotidianamente fino a 7 mila litri di acqua. Tradotto in termini impatto sull’ambiente, l’utilizzo di questi impianti permette di non consumare 372 kg di petrolio al giorno e di non immettere in atmosfera diverse sostanze inquinanti, circa 427 kg di anidride carbonica, consumate in fase di produzione di Pet, materiale di cui sono composte le bottiglie d’acqua.

“Sin dai primi giorni di avvio di Expo le Case dell’acqua hanno riscosso un grande successo e il loro indice di gradimento è elevatissimo: siamo felici, con il nostro lavoro, di aver contribuito a rendere più agevole e sostenibile la visita ad Expo da parte dei cittadini italiani e stranieri", commentano​ Alessandro Russo, presidente del Gruppo Cap e Davide Corritore ​presidente di MMm. L’acqua erogata dalle 32 Case dell’Acqua in Expo è soggetta a periodici controlli effettuati con nuove metodiche analitiche con lo scopo di monitorare 24 ore su 24 la qualità dell’acqua che serve l’area dell’Expo e quella microbiologica delle case dell’acqua installate all’interno dei padiglioni dell’Esposizione.

4 giugno 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

L’incredibile vita di Guglielmo Marconi, lo scienziato-imprenditore al quale dobbiamo Gps, Wi-Fi, Internet, telefonia mobile… Per i 150 anni della sua nascita, lo ricordiamo seguendolo nelle sue invenzioni ma anche attraverso i ricordi dei suoi eredi. E ancora: come ci si separava quando non c’era il divorzio; il massacro dei Tutsi da parte degli Hutu nel 1994; Marco De Paolis, il magistrato che per 15 anni ha indagato sui crimini dei nazisti; tutte le volte che le monarchie si sono salvate grazie alla reggenza.

ABBONATI A 29,90€

Nutritivo, dinamico, protettivo: il latte materno è un alimento speciale. E non solo quello umano. Molti mammiferi producono latte, con caratteristiche nutrizionali e di digeribilità diverse. Ma qual è il percorso evolutivo che ha portato alla caratteristica più "mammifera" di tutte? Inoltre, ICub è stato testato per interagire con bambini autistici; quali sono i rimedi tecnologi allo studio per disinnescare il pericolo di alluvioni; all’Irbim di Messina si studia come ripulire il mare dagli idrocarburi; la ricerca delle velocità più estreme per raggiungere lo spazio e per colpire in guerra; il cinguettio degli uccelli e ai suoi molteplici significati.

ABBONATI A 31,90€
Follow us