Ecologia

L’eolico cambia davvero il clima locale?

In Texas fa molto più caldo vicino ai “mega ventilatori”.

di
L’energia finora è stata in gran parte fornita da fonti che però ben presto si esauriranno. E da tempo si stanno valutando alternative rinnovabili. Il vento è fra queste: e se non fosse così ecologica? E se contribuisse al tanto temuto surriscaldamento globale?

"Potrebbe esserci una spiegazione logica per l'aumento della temperatura"

E se non fosse così “green”?

Una possibile spiegazione - Il fenomeno, in realtà, è molto semplice: di notte l’aria è più calda nella zona superiore, e le pale contribuirebbero semplicemente a trasportarla verso il basso con il loro movimento. Di conseguenza, come spiega lo stesso coordinatore della ricerca Liming Zhou, non ci sarebbe da preoccuparsi poi molto: la media diurna non sembra risentirne. Si tratterebbe di un fenomeno normale tanto da essere sfruttato - tramite l’uso di elicotteri - anche in agricoltura, per prevenire i danni di eventuali gelate notturne. Per avere dati più completi occorre aspettare che gli studiosi allarghino le ricerche ad altre zone, dato che finora, si sono limitati a monitorare solo alcuni campi texani.

Pale come funghi - La convinzione di essere dalla parte del giusto e di stare investendo in un’energia pulita, rinnovabile e, quindi, sostenibile, ha fatto sì che l’installazione di nuove pale eoliche, ovvero di quegli alti “mulini” longilinei che si vedono soprattutto nel nord Europa, prolificassero a vista d’occhio. Solo nella zona texana oggetto della ricerca sono state installate 2.214 nuove turbine nell’arco di sei anni. In Inghilterra è stato addirittura richiesto al governo di fare luce sulla situazione, tramite la “Campaign to Protect Rural England”, ovvero una campagna di protezione dell’Inghilterra rurale. La costruzione di oltre nuove 1.800 preoccupa gli abitanti delle zone limitrofe.

A grande richiesta in Italia - Per quello che ci riguarda, nel primo trimestre i dati di Terna (grande operatore di reti per la trasmissione dell’energia elettrica) confermano un aumento della produzione e della richiesta di energia prodotta dal vento. Lontano dall’essere una fonte primaria, rimane, salvo approfondimenti dello studio texano che ci facciano cambiare idea, una buona alternativa. Un po’ come tutte le rinnovabili! (sp)

20 geniali idee ecologiche per la tua casa

7 maggio 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us