Ecologia

L'asfalto low cost che assorbe CO2

Dal semplice bitume per strada ricavato un materiale capace di catturare quantità prima impensabili di anidride carbonica. Sarà utilizzato nei pozzi di metano, a un costo irrisorio.

Una nuova polvere d'asfalto derivata dal bitume comunemente usato per rivestire le strade promette risultati sorprendenti nella cattura e nel rilascio controllato di anidride carbonica.

Il materiale, ideato da un gruppo di ricercatori americani della Rice University (Texas) e ribattezzato A-PC (asfalto-carbonio poroso), permetterebbe di assorbire CO2 dai pozzi utilizzati per l'estrazione di gas naturale, evitando alle emissioni dannose di finire in atmosfera. Il tutto, a un costo contenuto.

Prestazioni da record. La polvere, ottenuta mischiando all'asfalto idrossido di potassio ad alte temperature, si è dimostrata capace di assorbire una quantità di anidride carbonica pari al 114% del suo peso, mentre lascia filtrare gli altri gas naturali. I materiali comunemente usati per catturare CO2, cari e corrosivi, riescono ad assorbire di norma appena il 13% del loro peso.

Come una spugna. Le caratteristiche del materiale ne fanno il rivestimento ideale per i pozzi di estrazione di gas naturali (come il metano) da cui fuoriescono, però, anche emissioni di carbonio indesiderate. Durante il rilascio di anidride carbonica dai pozzi, grazie alla pressione di 30 atmosfere causata dalla risalita stessa del gas, l'A-PC assorbe CO2, per poi rilasciarla quando pressione e temperatura tornano nella norma.

Per pochi spiccioli. Il gas rilasciato può essere incanalato ed estratto per altri scopi, o rispedito nel sottosuolo. L'asfalto con i super poteri potrebbe essere prodotto al costo di soli 25 centesimi di euro ogni 0,4 kg.

14 gennaio 2015 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us