Ecologia

La Terra vuole un check up!

GEO è il nuovo progetto mondiale che coinvolge 49 Paesi e che si ripromette di curare e monitorare i malanni della Terra.

La Terra vuole un check up!
GEO è il nuovo progetto mondiale che coinvolge 49 Paesi e che si ripromette di curare e monitorare i malanni della Terra.

Aria irrespirabile, acque inquinate, rifiuti da riciclare. La Terra ha bisogno di una costante manutenzione e c'è bisogno della collaborazione di tutti.
Aria irrespirabile, acque inquinate, rifiuti da riciclare. La Terra ha bisogno di una costante manutenzione e c'è bisogno della collaborazione di tutti.

La Terra ha bisogno di un check up completo, di una bella visita dettagliata che individui tutte le sue magagne. Non sarà certo facile ma in dieci anni un po' di problemi potranno essere risolti. È quanto durerà il nuovo progetto mondiale GEO, Group on Earth Observation, che vede coinvolti 49 paesi, tra cui anche l'Italia.
“Incrementare le ricerche sullo stato di salute del nostro pianeta è di fondamentale importanza - afferma Conrad C. Lautenbacher, una delle menti del piano internazionale - Ma soprattutto è indispensabile creare una rete di condivisione tra gli Stati membri per avere un quadro generale della situazione”.
Sotto una lente di ingrandimento. La Terra verrà osservata in tutte le sue parti, rivoltata come un calzino per individuarne misteri ed incognite. Scienziati sparsi in tutto il mondo nei loro centri di ricerca studieranno i rischi idrogeologici, i livelli di inquinamento nell'aria e nell'acqua, le risorse agricole e idriche, i bisogni energetici. Non verrà trascurato nulla: terremoti e eruzioni vulcaniche, condizioni meteorologiche, correnti oceaniche e temperature dei mari, epidemie, disboscamento, fauna e flora saranno monitorati. Tutto mirato verso un miglioramento delle conoscenze scientifiche e verso la progettazione integrata di strategie per una adeguata gestione delle risorse naturali, sociali ed economiche.
Conseguenze ad ampio raggio. La Terra è divisa in sistemi che sono però collegati tra loro. Se in Asia l'atmosfera è piena di inquinanti con tutta probabilità, tramite i movimenti delle correnti aeree, anche il cielo degli Stati Uniti riceverà queste sostanze pericolose. Se prodotti velenosi per l'ambiente e l'uomo vengono riversati in mare prima o poi saranno trovati a migliaia di chilometri di distanza. “Una ricerca globale su più fronti possibili e la condivisione dei dati ottenuti sarà d'aiuto a tutti gli stati del GEO, e non solo, per prevenire e per curare l'insorgenza di questi e altri problemi ambientali sia a livello locale, sia a livello mondiale” conclude Lautenbacher.

(Notizia aggiornata al 23 agosto 2004)

20 agosto 2004
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us