Ecologia

La Terra ha perso 18 milioni di ettari di foreste nel 2014: record in Cambogia

Report della Global Forest Watch, la perdita annuale più grave dal 2001

Roma, 3 set. - (AdnKronos/Dpa) - La Terra ha perso 18 milioni di ettari di foreste nel 2014, una superficie grande due volte il Portogallo. È la perdita annuale più grave dal 2001. Il report della Global Forest Watch pubblicato oggi assegna la maglia nera al bacino del fiume Mekong in Asia e all'Africa occidentale.

I dati pubblicati dall'Istituto, elaborati dall'Università del Maryland e da Google, mostrano come la tendenza negativa della deforestazione si stia espandendo oltre i posti notoriamente più colpiti, ovvero Brasile e Indonesia. La Cambogia è il Paese che nel 2014 ha compiuto la discesa verticale più rapida nel numero di alberi, seguita da Sierra Leone, Madagascar, Uruguay, Paraguay, Liberia, Guinea, Guinea-Bissau, Vietnam e Malesia.

L'impennata nella perdita di territorio forestale è in controtendenza rispetto all'obiettivo di ripristinare 350 milioni di ettari di foresta entro il 2030, fissato durante l'ultimo summit Onu sul clima (settembre 2014). "Dobbiamo sorvegliare meglio le foreste per combattere la rimozione illegale degli alberi, e allo stesso tempo promuovere la produzione di merci sostenibili", ha commentato Nigel Sizer del World Resources Institute.

3 settembre 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us