Ecologia

La glaciazione si fa sentire al Polo sud

Alcune porzioni del Polo sud sistanno ancora sciogliendo a 10.000 dall'ultima glaciazione.

La glaciazione si fa sentire al Polo sud
Alcune porzioni del Polo sud sistanno ancora sciogliendo a 10.000 dall'ultima glaciazione.

Il mare di Ross e una parte della calotta antartica. Queste zone risentono ancora del clima di migliaia di anni fa.© Nasa
Il mare di Ross e una parte della calotta antartica. Queste zone risentono ancora del clima di migliaia di anni fa.
© Nasa

Lo scioglimento dei ghiacci antartici potrebbe non essere dovuto all'effetto serra, come denunciato da molti scienziati, ma alle glaciazioni. Studiando infatti le rocce e i sassi lasciati dallo scioglimento dei ghiacci a partire dalla fine dell'ultima glaciazione (circa 10.000 anni fa), i ricercatori statunitensi e inglesi hanno stabilito che da allora la superficie del ghiaccio del Polo sud (almeno nella sua zona a ovest) non ha mai smesso di sciogliersi e di recedere. Si può infatti calcolare il momento in cui questi detriti sono stati scoperti dal ghiaccio in ritirata, e determinare quindi anche i vari passaggi dei ghiacciai antartici.
La velocità di scioglimento è costante (il ghiacciaio si assottiglia alla velocità di 2,5-9 cm l'anno, mentre un altro studio ha rilevato una ritirata media di 120 metri l'anno) e quindi, almeno questa volta, non può essere incolpato l'uomo per l'emissione di gas che aumentano la temperatura dell'atmosfera e contribuiscono allo scioglimento dei ghiacci. Un commento sul giornale scientifico Nature mette in guardia dal generalizzare le conclusioni della ricerca, perché altre zone del Polo sud sono invece stabili, e hanno smesso di perdere ghiaccio già da 8.000 anni. Se quindi in queste aree si nota un aumento dello scioglimento dei ghiacci, questa volta potrebbe essere incolpata l'attività umana.

(Notizia aggiornata al 13 gennaio 2003)

3 gennaio 2003
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia torna con un nuovo numero ricco di approfondimenti appassionanti. Questo mese, uno speciale dedicato al fallito attentato a Hitler del 20 luglio 1944. Scopri come Claus von Stauffenberg pianificò l'Operazione Valchiria, la spietata rappresaglia che ne seguì e gli incredibili colpi di fortuna che salvarono il Führer da 40 attentati.

Esaminiamo anche come Stalin riuscì a sopravvivere ai numerosi tentativi di eliminarlo e i rischi corsi da Mussolini.

Esploriamo poi le grandi imprese come la conquista del K2, la spedizione che scalò la seconda cima più alta del mondo e la storia delle crociere con “E il navigar m’è dolce”, tra balli, sport, cibo e divertimento.

Raccontiamo la Grande Guerra attraverso le cartoline dell’epoca e vi diamo un'anteprima di una bella mostra a Buckingham Palace con le foto private dei reali.

Approfondiamo la storia del servizio di leva e delle Olimpiadi antiche, e rivivi l'epoca d'oro della televisione italiana con Corrado.

Non perdere questo numero di Focus Storia!

ABBONATI A 29,90€

Focus torna con un nuovo numero ricco di spunti e approfondimenti. Questo mese, ci immergeremo nel complesso mondo delle relazioni amorose, esplorando le basi scientifiche che le rendono durature e felici.

Cosa rende un amore duraturo? Quali sono i segreti delle coppie che superano le sfide del tempo? Focus risponde a queste domande svelando i meccanismi ormonali e fisiologici dei legami più solidi. Scopri il tuo profilo di coppia con un test utile e divertente per comprendere meglio la tua relazione.

Esploriamo anche il mondo della scienza e della tecnologia, dall'internet quantistica all'atomtronica, celebriamo il centenario dei planetari e scopriamo i segreti dell'alpinismo estremo.

Non perdere questo numero di Focus: conoscenza, passione e scoperta ti aspettano in ogni pagina!

ABBONATI A 31,90€
Follow us