Ecologia

L'universo sta morendo, gli restano 100 miliardi di anni

lo rilevano i ricercatori dell'International Center for Radio Astronomy Research

Roma, 12 ago. - (AdnKronos/Xinhua) - L'universo sta morendo, per l'esattezza "svanendo", ma niente panico perché si tratta di una morte lenta: gli restano ancora 100 miliardi di anni. Tanto sì, ma ad inquietare è il fatto che ad oggi dell'universo non sia che rimasta che la metà di quello che era due miliardi di anni fa. A lanciare l'allarme, i ricercatori australiani dell'International Center for Radio Astronomy Research (Icrar).

I ricercatori hanno misurato l'energia generata da 200.000 galassie con una precisione mai raggiunta prima, e sono giunti alla conclusione che l'universo stia lentamente ma progressivamente svanendo.

"Sarà un processo lungo e lento che durerà circa 100 miliardi di anni, o finché la luce stellare continuerà ad essere prodotta - ha dichiarato Simon Driver, ricercatore dell'Icrar - Che l'universo stia lentamente svanendo è cosa nota, si sapeva già dalla fine degli anni '90; tuttavia questo ultimo lavoro mostra che sta accadendo su tutte le lunghezze d'onda".

Insomma, l'universo sta vivendo un irreversibile processo di invecchiamento che lo porterà al declino. A stabilirlo, gli studi condotti dagli scienziati che per il loro scopo hanno utilizzato sette dei telescopi più potenti al mondo con i quali osservare le galassie e mappare i vari tipi di produzione di energia.

Osservazioni preliminari sono stati condotte utilizzando il telescopio anglo-australiano nel Nuovo Galles del Sud, in Australia, due telescopi spaziali orbitanti gestiti dalla Nasa e un altro dell'Agenzia spaziale europea fatte.

I risultati di questa ricerca verranno presentati Autista in occasione dell'Assemblea Generale dell'Unione Astronomica Internazionale che si svolgerà a Honolulu.

12 agosto 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Oggi il presidente ucraino Zelensky, ieri l'imperatore Claudio, la contessa-guerriera Caterina Sforza, il sindacalista Lech Walesa, il sovrano Giorgio VI... Tutti leader per caso (o per forza) che le circostanze hanno spinto a mettersi in gioco per cambiare il corso della Storia. E ancora: nella Urbino di Federico da Montefeltro, un grande protagonista del Rinascimento; 30 anni fa, la morte di Giovanni Falcone a Capaci; lo scandalo Watergate che costrinse il presidente Nixon alle dimissioni; i misteri, mai risolti, attorno all'omicidio di Giovanni Borgia.

ABBONATI A 29,90€

Il mare è vita eppure lo stiamo sfruttando e inquinando rischiando il collasso dell’ecosistema globale. Per salvarlo dobbiamo intervenire. Come? Inoltre: perché è difficile prendere decisioni; esiste l'archivio globale dei volti; come interagire con complottisti e negazionisti; perché i traumi di guerra sono psicologicamente pesanti.

ABBONATI A 31,90€
Follow us