Ecologia

L’Unione Europea lancia l’Anno Europeo per lo Sviluppo 2015

Con il motto “il nostro mondo, la nostra dignità, il nostro futuro”, Eyd 2015 accende i riflettori sull'impegno degli Stati Membri nella cooperazione e nella lotta alla povertà nel mondo

Bruxelles, 8 gen. - (AdnKronos) - Con l’inizio del 2015 si apre anche l’Anno Europeo dello Sviluppo (Eyd2015), un anno dedicato a far crescere la consapevolezza e l’impegno di tutti gli europei nei confronti dei diversi progetti a sostegno della cooperazione da parte dell’Unione Europea e a favore del dibattito sul tema intorno al motto “il nostro mondo, la nostra dignità, il nostro futuro”.

Il tema dell’anno europeo 2015 è stato proposto dalla Commissione Europea e accolto all'unanimità dal Parlamento e dal Consiglio d’Europa e rappresenta un’occasione per sottolineare l'impegno dell’Ue e dei suoi Stati Membri nella lotta alla povertà a livello mondiale.

Un anno importante, il 2015: individuato come la data per il raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo del Millennio (MDGs), è l’anno in cui tutte le discussioni in corso relativamente allo scenario post 2015 troveranno sistemazione in un unico quadro di riferimento per l’eradicazione della povertà e lo sviluppo sostenibile, che sarà presentato a settembre in occasione dell’Assemblea generale delle Nazioni unite. Ed è anche l’anno in cui si deciderà a Parigi un nuovo accordo internazionale sui cambiamenti climatici.

Eyd2015 metterà insieme giovani, politici, società civile, l’industria, il mondo accademico e della ricerca per analizzare gli obiettivi di sviluppo. “Scopo dell’Anno europeo per lo Sviluppo è di informare i cittadini europei sullo sviluppo e la cooperazione mettendo in luce i risultati che l’Unione, agendo congiuntamente con gli Stati Membri ha raggiunto operando come attore globale”, spiega Neven Mimica, Commissario europeo alla Cooperazione e allo Sviluppo Internazionale.

"Abbiamo bisogno di alzare il livello di consapevolezza sui benefici che derivano dagli interventi di cooperazione dell’Ue: per i Paesi beneficiari ma anche per i cittadini europei - aggiunge - Si tratta dell’occasione della vita per poter mettere sotto i riflettori mondiali i temi dello sviluppo e spero che la gente da tutta l’Europa si unisca a noi e partecipi all’anno”.

Eyd 2015 ha una programmazione a livello europeo, dei singoli Stati membri e locale. Il Presidente della Commissione Europea, Jean-Claude Juncker, lancerà l’Anno Europeo 2015 in occasione della cerimonia che si terrà a Riga domani, a cui farà seguito un evento internazionale dedicato ai temi dello Eyd 2015 il 2 marzo; una marcia di 20 km a Bruxelles a maggio e un’iniziativa a livello europeo legata ad un concorso creativo.

In programma anche le 28 date delle Kapuscinski lectures, seminari internazionali dedicati ai temi dello sviluppo, la presenza dell’anno europeo 2015 ad Expo Milano e la consegna del premio giornalistico Lorenzo Natali, attività formative per le scuole e le università, appuntamenti sportivi.

Ogni mese dell’anno sarà dedicato a un tema specifico: gennaio è dedicato alla posizione dell’Europa, febbraio all’educazione, marzo riguarderà i temi legati al genere, aprile sarà il mese della salute.

8 gennaio 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us