Ecologia

L'ecosistema urbano italiano sta sempre peggio

La crisi economica non basta a spiegare i parametri negativi.

di
La qualità ambientale delle città italiane - grandi medie e piccole - secondo il rapporto Ecosistema Urbano 2012 di Legambiente, è peggiorata rispetto allo scorso anno.

"Brusca e preoccupante battuta d’arresto delle politiche ambientali urbane"

Ecosistema Urbano 2012 -

Ecosistema Urbano

Chi vince e chi perde - Ma, nonostante tutto, trattandosi di una classifica, c'è sempre chi vince e chi perde, chi sale e chi scende. Le città capoluogo di provincia sono classificate per dimensione: piccole, medie e grandi. Tra le grandi vengono premiate Venezia, Bologna e Genova, mentre sta messa male Messina. Tra le medie salgono sul podio Trento, Bolzano e La Spezia e perde Reggio Calabria. Tra le piccole Verbania, Belluno e Pordenone vincono e Vibo Valentia viene sconfitta.

Cosa non va - Ci sono alcuni problemi comuni un po' a tutti i capoluoghi italiani. Le perdite della rete idrica, per esempio, sono in media del 32%. Un terzo dell'acqua che immettiamo nei tubi, quindi, si perde nel tragitto. Nella depurazione dei reflui sei comuni (erano cinque lo scorso anno) depurano solo la metà, o meno, della popolazione. La produzione pro capite di rifiuti, invece, si conferma in calo con una media 567,6 kg per abitante. Cresce anche la raccolta differenziata, che passa dal 31,97% dello scorso anno, all’attuale 37,96% ma non va dimenticato che l'obiettivo di legge per il 2011 era del 60%. Una percentuale alla quale arrivano oggi solo dodici città italiane: Novara, Salerno, Trento, Pordenone, Verbania, Belluno, Oristano, Teramo, Benevento, Asti, Nuoro e Rovigo. (sp)

Cinque buoni propositi all'insegna dell'ambiente

29 ottobre 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us