Ecologia

Italia mangiata dal cemento, se ne vanno 90 ettari al giorno

Dal secondo dopoguerra consumo di suolo è quadruplicato: il 7,5% della superficie dello Stivale è in balia del cemento, con gravi conseguenze per l'equilibrio idrogeologico.

Negli ultimi 50 anni il suolo italiano è stato consumato a un ritmo di 90 ettari al giorno di conversione urbana (circa 10 metri quadri al secondo). Se il trend persiste, nei prossimi 20 anni se ne andranno quasi 660 mila ettari: un quadrato di 80 km di lato, una superficie quasi ampia quanto il Friuli Venezia Giulia.

Consumo in aumento. Dal secondo dopoguerra, il territorio ricoperto dal cemento in Italia è quadruplicato e corrisponde oggi al 7,5% della superficie nazionale, contribuendo a rendere più precario l’equilibrio idrogeologico e ad amplificare i fenomeni estremi causati dai cambiamenti climatici.

Questi i dati contenuti nel report del WWF "Land transformation in Italia e nel mondo: fermare il consumo del suolo, salvare la natura, riqualificare le città". In base allo studio l’indice di urbanizzazione pro-capite a livello nazionale è passato in 50 anni dai 120 metri quadri per abitante agli oltre 370 attuali.

Le zone più a rischio. E la situazione è ancora più allarmante in alcune aree, stando alla ricerca coordinata dal professor Bernardino Romano dell’Università dell’Aquila: la Lombardia ha raggiunto i 719 mq/abitante (quasi 3,5 volte rispetto a quello rilevato negli anni ‘50), un valore doppio di quello medio italiano ed europeo. Nei comuni costieri adriatici negli ultimi 50 anni la cementificazione e l’urbanizzazione lineare dei nostri litorali hanno avuto uno sviluppo di quasi 10 km/anno.

spreco di potenzialità. Il consumo di suolo comporta una perdita costante e progressiva di risorse naturali, come conferma quello che il WWF definisce un vero e proprio "assedio" alle aree della Rete Natura 2000: se si prende in considerazione un’area di prossimità di 1 km di larghezza intorno ai siti protetti si registra dagli anni ’50 a oggi una densità di urbanizzazione che è passata dal 2,7% al 14% dopo il 2000.

Fenomeno globale. Il dibattito sul contenimento del consumo del suolo coinvolge non solo l'Italia: nella "Tabella di marcia per un’Europa efficiente nell’uso delle risorse" (2011) viene indicato l’obiettivo del consumo netto di suolo pari a zero per il 2050.

Su scala globale è aperta la riflessione sulle "shrinking cities" (città in contrazione), sugli usi del suolo in competizione tra loro (in particolare il rischio relativo al cosiddetto "land grabbing", accaparramento della terra), sul potenziamento della biodiversità nelle aree urbane o sulla progettazione del verde, dalla Green Grid (rete verde) di Londra al Green Infrastructure Plan di New York.

Al rapporto del WWF hanno contribuito 12 atenei:il Politecnico di Bari e quello di Milano, le Università di Camerino, Firenze, L’Aquila, Messina, Napoli, Reggio Calabria, Roma Tor Vergata, Roma Tre, Torino, Venezia.

L'intero rapporto è disponibile e scaricabile gratuitamente dal sito del WWF.

6 febbraio 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us