Ecologia

In Austria la birra diventa green, ora si fa con il solare

Partito all'Heineken un progetto pilota, tappezzati di pannelli solari anche i siti in Spagna e Portogallo

Roma, 7 nov. (AdnKronos) - Nuova svolta green in Austria dove la birra ora si produce grazie all'energia solare. Il gruppo olandese produttore di birra Heineken sta infatti integrando i propri siti in Austria, Spagna e Portogallo con ampie strutture per la produzione di energia solare attraverso una superficie di 7.850 metri quadrati di pannelli, basati sul know-how fornito da Aee, l'Isituto di ricerca austriaco per le tecnologie sostenibili. Per la produzione della birra sono necessarie grandi quantità di energia termica ed elettrica e "attualmente questa energia è prodotta principalmente dai combustibili fossili" spiega Matthäus Hubmann del gruppo di lavoro per le energie rinnovabili dell'Istituto per le tecnologie sostenibili Aee Intec. "Il consumo di energia termica per ettolitro di birra prodotta -spiega Hubmann- si aggira tra i 16,7-33,3 kWh, mentre l'utilizzo aggiuntivo di energia elettrica ammonta a 7,5-11,5 kWh".

Gli esperti di Aee Intec sono convinti che tutti i processi termici necessari alla produzione della birra e alla lavorazione del malto, che richiederebbero temperature comprese tra i 25° e 105° C, possano essere realizzati efficacemente per mezzo di convenzionali pannelli solari termici piani e di collettori solari sottovuoto. Un progetto che Aee intende dimostrare nell'ambito del progetto europeo di ricerca e sviluppo "SolarBrew", che ha come scopo l’integrazione dell’uso di energia solare nell’industria della birra. Oltre alle Aee Intec e Heineken, il consorzio comprende anche Sunmark Solutions, l'impresa produttrice di pannelli solari, e, in qualità di partner nel campo degli impianti e delle macchine edili, Gea Brewery Systems GmbH.

Poiché le aziende produttrici di birra e gli stabilimenti della lavorazione del malto "hanno generalmente strutture di approvvigionamento di energia simili", i partner del programma prevedono, sulla base del progetto dimostrativo, "un effetto moltiplicatore all'interno del settore". L’implementazione e l'esperienza operativa, aggiungono, "verranno ottenute attraverso il monitoraggio del progetto pilota fino al 2015".

7 novembre 2014 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Napoleone tenne in scacco tutte le monarchie d'Europa. Poi, a Waterloo, la resa dei conti. Chi erano i nemici dell'imperatore dei francesi? Come formarono le alleanze e le coalizioni per arginarlo? E perché tutti temevano la Grande Armée? Su questo numero, la caduta di Napoleone raccontata attraverso i protagonisti che l'hanno orchestrata.

ABBONATI A 29,90€

Miliardi di microrganismi che popolano il nostro corpo influenzano la nostra salute. Ecco perché ci conviene trattarli bene. E ancora: come la scienza affronta la minaccia delle varianti di CoVID-19, e perché, da sempre, l'uomo punta al potere. Inoltre, in occasione del 20° anniversario della sua seconda missione in orbita, l’astronauta italiano Umberto Guidoni racconta la sua meravigliosa odissea nello spazio.

ABBONATI A 29,90€

Vi siete mai chiesti quante persone stanno facendo l'amore in questo momento nel mondo? O quante tradiscono? E ancora: Esistono giraffe nane? Cosa sono davvero le "scie chimiche" degli aerei? E quanto ci mette il cibo ad attraversare il nostro copo? Queste e tante altre domande & risposte, sempre curiose e divertenti, sul nuovo numero di Focus D&R, in edicola tutti i mesi. 

ABBONATI A 29,90€
Follow us