Ecologia

Il terzo mese di fila più caldo di sempre

Continua la scia di record al rialzo per le temperature globali. Per la Nasa, quello 2016 è stato il mese di aprile più caldo mai registrato in epoca moderna, e la colpa è solo in parte di El Niño.

Niente di nuovo sotto il Sole, purtroppo: quello da poco concluso è stato il mese di aprile più caldo dell'era delle misurazioni moderne, con le temperature globali di terra e mare più calde di 1,11 °C rispetto alla media del mese di aprile per il periodo 1951-1980.

Nulla di cui essere fieri. I dati pubblicati dalla Nasa nel weekend confermano una triste scia di record negativi: è la terza occasione di fila in cui si superano nettamente le temperature medie relative a quel dato mese dell'anno (abbiamo iniziato a febbraio), ed è il settimo mese consecutivo in cui si registrano temperature superiori di almeno 1 °C rispetto alla media 1951-1980.

Il 2016 è destinato a diventare di gran lunga l'anno più caldo mai registrato. Il nuovo record batte il precedente (che risale all'aprile 2010), di 0,24 °C. E la colpa non è soltanto di El Niño, che sta riscaldando le acque del Pacifico, ma dei cambiamenti climatici di origine antropica.

Effetti macroscopici. Tra le conseguenze più evidenti riportate negli ultimi mesi, la drammatica situazione della Grande Barriera Corallina australiana (il 93% della quale interessato dal bleaching) e la siccità senza precedenti che sta vivendo gran parte dell'Asia. In India, è tornato in auge il progetto del governo - osteggiato da scienziati e ambientalisti - di deviare il corso di decine di fiumi, per portare acqua anche dove non arriva.

16 maggio 2016 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Settant’anni fa agli italiani arrivò un regalo inaspettato: la televisione. Quell’apparecchio – che pochi potevano comprare e quindi si vedeva tutti insieme – portò con sè altri doni: una lingua in comune, l’intrattenimento garantito, le informazioni da tutto il mondo. Una vera rivoluzione culturale e sociale di cui la Rai fu indiscussa protagonista. E ancora: i primi passi della Nato; i gemelli nel mito e nella società; la vita travagliata, e la morte misteriosa, di Andrea Palladio; quando, come e perché è nato il razzismo; la routine di bellezza delle antiche romane.

ABBONATI A 29,90€

I gemelli digitali della Terra serviranno a simularne il futuro indicando gli interventi più adatti per prevenirne i rischi ambientali. E ancora, le due facce dell’aggressività nella storia dell’evoluzione umana; com’è la vita di una persona che soffre di balbuzie; tutti gli strumenti che usiamo per ascoltare le invisibili onde gravitazionali che vengono dall’alba dell’universo; le pillole intelligenti" che dispensano farmaci e monitorano la salute del corpo.

ABBONATI A 31,90€
Follow us