Ecologia

Il panda gigante non è più minacciato, a rischio gorilla e oranghi

Roma, 5 set. - (AdnKronos) - Fino a ieri era “Endangered”, (minacciato), oggi è “Vulnerable”. Il panda gigante è stato cioè declassato da una categoria di minaccia maggiore ad una minore da parte dell’Iucn (Unione mondiale per la conservazione della natura, l’organizzazione internazionale che, per conto delle nazioni unite, gestisce la cosiddetta Red List, la Lista Rossa, delle specie minacciate di estinzione al mondo). L’annuncio è stato fatto nel corso del World Conservation Congress dell’Iucn che ha luogo dal 1 al 10 settembre a Honolulu nelle Hawaii. Lo rende noto il Wwf.

Nell’aggiornamento della Lista rossa, che ora include l’analisi di 82.954 specie viventi delle quali 23.928 risultano minacciate di estinzione, si sottolinea come la popolazione del panda ha registrato una crescita del 17% nella decade che si è chiusa nel 2014, quando un censimento promosso dal governo cinese ha stabilito la presenza di 1.864 panda giganti in natura nelle foreste della Cina.

“Per oltre 50 anni il panda è stata l’icona globale delle specie in estinzione e il simbolo del Wwf" sottolinea Marco Lambertini, direttore generale del Wwf Internazionale. "Sapere che oggi il panda è un gradino più lontano dall’estinzione è, per chi come noi è impegnato ogni giorno nella conservazione attiva, una notizia straordinaria. Questo risultato dimostra che quando scienza e politica lavorano insieme, coinvolgendo le comunità locali, si possono ottenere risultati eccezionali nella conservazione delle biodiversità”.

Il logo del panda fu disegnato nel 1961 dal naturalista e disegnatore inglese, Peter Scott. Vent’anni dopo, il Wwf ha iniziato, prima organizzazione, a lavorare in Cina per la conservazione del panda, in collaborazione con il governo per promuovere l’istituzione delle riserve nelle zone ancora abitate dal famoso orsetto bianco e nero. Questi sforzi hanno visto il numero di riserve del panda salire a 67, che ora proteggono quasi i due terzi della popolazione ancora presente di panda selvatici.

Ma le cattive notizie nella Red List purtroppo non mancano: quattro specie di grandi scimmie su sei sono ora in pericolo di estinzione: il gorilla orientale (Gorilla beringei)(Eastern Gorilla) che consta di due sottospecie, ha subìto un declino del 70% in vent’anni ed è passato da Endangered a Critically endangered: le due sottospecie in cui viene distinto sono il Gorilla di Grauer (G. b. graueri), e il gorilla di montagna (G.b. graueri), che conta circa 880 individui.

Anche il gorilla occidentale, l’orango del Borneo e quello di Sumatra sono Critically endangered, vicine purtroppo all’estinzione, minacciate dal bracconaggio e della distruzione dell’habitat.

Non se la passano bene nemmeno lo scimpanzé e il bonobo detto anche scimpanzè pigmeo, classificati come Endangered. Nel corso del congresso è stata lanciata l’iniziativa sulle Key Biodiversity Areas (www.keybiodiversityareas.org ) in cui il Wwfè parte integrante.

5 settembre 2016 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us