Ecologia

Il packaging dei nuovi iPod è biodegradabile

Il contenitore delle cuffie è idrosolubile

di
Non ti sarà sfuggito l'annuncio Apple dello scorso 12 settembre. Ma forse non conosci una delle novità degli ultimi iPod Nano e Touch. Si tratta della confezione che è, almeno in parte, biodegradabile: si scioglie in acqua. Quello dell'iPhone 5... no! Come dimostra Mashable in un video.

"Solo una piccola parte della confezione è biodegradabile"

iPod idrosolubile -

iPod Nano e Touch di ultima generazione

Ascolta l'ambiente - Parzialmente perché la parte biodegradabile del packaging è solo il piccolo pezzo di plastica bianca che contiene gli auricolari. Questo quadratino da pochi centimetri di lato, come mostra chiaramente il video girato e pubblicato da Mashable, si scioglie in acqua. Quindi è pienamente biodegradabile. Come si vede chiaramente nel video basta metterlo per qualche minuto in una ciotola piena d'acqua per vederlo sciogliere in tanti piccoli pezzettini bianchi mollicci. Succede proprio questo alle bioplastiche, anche se non è noto quale tipo di polimero abbia usato Apple per confezionare il porta cuffie. Potrebbe essere plastica addizionata di batteri partendo da scarti agricoli.

L'importante è parlarne - Come è logico, visto che stiamo parlando di una azienda che produce prodotti elettronici di massa e vende ogni anno milioni di pezzi, una trovata del genere è più che altro un'ottima mossa di greenwashing. Ma, tutto sommato, meglio un po' di greenwashing che la completa mancanza di attenzione all'ambiente che caratterizza la maggior parte delle aziende attive nell'elettronica. La stessa Apple, per fare un esempio, da tempo è sotto tiro per l'impatto ambientale e sociale delle fabbriche Foxconn che producono gli smartphone e i tablet della mela. (sp)

13 ottobre 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us