Ecologia

Il fotovoltaico non si vede... è nella finestra!

Efficienza ancora bassa, ma migliorerà

di
Ricercatori dell'Università della California hanno trovato il modo di produrre energia elettrica da celle fotovoltaiche completamente trasparenti. Potranno sostituire i vetri delle finestre, ma anche quelli degli smartphone.

"Efficienza intorno al 4%, ma le possibili applicazioni sono infinite"

Vetro fotovoltaico -

Ne sono convinti gli scienziati della UCLA

Quasi infrarossi - Il segreto di queste nuove celle fotovoltaiche consiste nella loro capacità di sfruttare lo spettro solare vicino agli infrarossi - che l'occhio umano non può vedere - restando trasparente a tutti gli altri colori. La luce, quindi, passa quasi tutta da una parte all'altra di queste celle che risultano trasparenti. Altra innovazione rispetto al passato sta nell'elettrodo metallico della cella, in questo caso realizzato con un misto di nanoparticelle di argento e titanio. Ciò permette alle celle di essere abbastanza economiche da realizzare e di riuscire a trasformare in energia elettrica il 4% della luce che le colpisce. Sembra poco, ma un recente studio del MIT su celle trasparenti al carbonio aveva fatto registrare un'efficienza di appena lo 0,1%.

Finestre elettriche - Più che la quantità di energia prodotta, però, va considerato il fatto che una cella fotovoltaica trasparente la metti veramente ovunque: al posto delle finestre, dei vetri della macchina - elettrica, magari - o delle serre per i fiori. O, perché no, nelle vetrine dei negozi. Le possibili applicazioni di questa tecnologia sono virtualmente infinite e neanche il settore dell'elettronica di consumo resta fuori: con una cella del genere smartphone e tablet si ricaricano da soli.

20 geniali idee ecologiche per la tua casa

4 novembre 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us