Ambiente

Il cibo di domani, un italiano su due assaggerebbe gli insetti

lo rileva un'indagine realizzata da Doxa per Coop

Roma, 12 ott. - (AdnKronos) - Nonostante il forte legame con le tradizioni, il consumatore italiano è pronto alla sperimentazione. Basti pensare che una persona su due assaggerebbe gli insetti. Lo rileva un'indagine realizzata da Doxa per Coop su un campione di 6 mila 500 individui in otto Paesi del mondo (Italia, Germania, UK, Usa, Russia, Cina, India, Brasile).

Ancora più numerosi, secondo la ricerca, sono coloro che si avventurerebbero a mangiare carne sintetica, pillole e barrette, krill e plancton, ed altri alimenti prodotti in laboratorio. Nel complesso, i consumatori italiani immaginano un cibo più globale, dove si mescoleranno gusti, sapori e profumi di culture diverse vicine e lontane.

Un peso crescente nelle scelte su cosa mettere in tavola avranno la salute e il benessere: consumeremo sempre più prodotti dietetici, salutisti, vegetariani e vegani. Anche il carrello della spesa sarà oggetto di una ricomposizione perché mangeremo più carboidrati, frutta e verdura.

Le tradizionali fonti di approvvigionamento (negozi, supermercati e mercati) continueranno a sopravvivere, anche se, nella piena attuazione del principio della multicanalità, gran parte degli acquisti transiterà via internet (71%), ma c’è chi arriva ad immaginare che la diffusione della domotica porterà ad un riordino automatico dei cibi esauriti da parte di elettrodomestici 'intelligenti' (36%).

Ma a dettare le regole dell'alimentazione del futuro, secondo il 40% dei consumatori mondiali, saranno i cambiamenti climatici. Il tema della sostenibilità ambientale dell’alimentazione e della disponibilità delle risorse, infatti, è avvertito come prioritario, più di quanto non siano percepiti altri fattori, quali l’evoluzione degli stili di vita, la globalizzazione o l’incremento della popolazione mondiale.

12 ottobre 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

In viaggio con Dante Alighieri: per scoprire il “suo” Medioevo, seguirlo sulla via dell'esilio e capire i motivi che lo spinsero a scrivere la Divina Commedia, pietra miliare della lingua e della letteratura italiana. E ancora: i segreti di Madame Claude, la maitresse più famosa di Parigi che “inventò” le ragazze squillo; nella Napoli di Gioacchino Murat, il cognato coraggioso e spavaldo di Napoleone.

ABBONATI A 29,90€

Le nostre attività lasciano un’impronta sull’ambiente, ma dobbiamo vivere in un mondo più sostenibile. Come fare? Inoltre: Voyager 2, la navicella più longeva nella storia delle missioni spaziali; come funzionano i reparti di terapia intensiva dove si curano i malati della CoViD-19; cos'è davvero il letargo per gli animali.

ABBONATI A 29,90€

Sul nuovo numero di Focus Domande&Risposte tantissime domande e risposte curiose e inaspettate nel nome della scienza. Per esempio: è vero che la musica fa cambiare sapore al formaggio? E che mariti e mogli con il tempo si assomigliano? E che la solitudine cambia il nostro cervello?

ABBONATI A 29,90€
Follow us