Ecologia

Il cibo di domani, un italiano su due assaggerebbe gli insetti

lo rileva un'indagine realizzata da Doxa per Coop

Roma, 12 ott. - (AdnKronos) - Nonostante il forte legame con le tradizioni, il consumatore italiano è pronto alla sperimentazione. Basti pensare che una persona su due assaggerebbe gli insetti. Lo rileva un'indagine realizzata da Doxa per Coop su un campione di 6 mila 500 individui in otto Paesi del mondo (Italia, Germania, UK, Usa, Russia, Cina, India, Brasile).

Ancora più numerosi, secondo la ricerca, sono coloro che si avventurerebbero a mangiare carne sintetica, pillole e barrette, krill e plancton, ed altri alimenti prodotti in laboratorio. Nel complesso, i consumatori italiani immaginano un cibo più globale, dove si mescoleranno gusti, sapori e profumi di culture diverse vicine e lontane.

Un peso crescente nelle scelte su cosa mettere in tavola avranno la salute e il benessere: consumeremo sempre più prodotti dietetici, salutisti, vegetariani e vegani. Anche il carrello della spesa sarà oggetto di una ricomposizione perché mangeremo più carboidrati, frutta e verdura.

Le tradizionali fonti di approvvigionamento (negozi, supermercati e mercati) continueranno a sopravvivere, anche se, nella piena attuazione del principio della multicanalità, gran parte degli acquisti transiterà via internet (71%), ma c’è chi arriva ad immaginare che la diffusione della domotica porterà ad un riordino automatico dei cibi esauriti da parte di elettrodomestici 'intelligenti' (36%).

Ma a dettare le regole dell'alimentazione del futuro, secondo il 40% dei consumatori mondiali, saranno i cambiamenti climatici. Il tema della sostenibilità ambientale dell’alimentazione e della disponibilità delle risorse, infatti, è avvertito come prioritario, più di quanto non siano percepiti altri fattori, quali l’evoluzione degli stili di vita, la globalizzazione o l’incremento della popolazione mondiale.

12 ottobre 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

L’incredibile vita di Guglielmo Marconi, lo scienziato-imprenditore al quale dobbiamo Gps, Wi-Fi, Internet, telefonia mobile… Per i 150 anni della sua nascita, lo ricordiamo seguendolo nelle sue invenzioni ma anche attraverso i ricordi dei suoi eredi. E ancora: come ci si separava quando non c’era il divorzio; il massacro dei Tutsi da parte degli Hutu nel 1994; Marco De Paolis, il magistrato che per 15 anni ha indagato sui crimini dei nazisti; tutte le volte che le monarchie si sono salvate grazie alla reggenza.

ABBONATI A 29,90€

Nutritivo, dinamico, protettivo: il latte materno è un alimento speciale. E non solo quello umano. Molti mammiferi producono latte, con caratteristiche nutrizionali e di digeribilità diverse. Ma qual è il percorso evolutivo che ha portato alla caratteristica più "mammifera" di tutte? Inoltre, ICub è stato testato per interagire con bambini autistici; quali sono i rimedi tecnologi allo studio per disinnescare il pericolo di alluvioni; all’Irbim di Messina si studia come ripulire il mare dagli idrocarburi; la ricerca delle velocità più estreme per raggiungere lo spazio e per colpire in guerra; il cinguettio degli uccelli e ai suoi molteplici significati.

ABBONATI A 31,90€
Follow us