Ecologia

Il biogas spinge l'occupazione, 25mila green jobs al 2020

Si è aperto a Rimini Fiera "Biogas Italy", il primo appuntamento dedicato alla digestione anaerobica promosso dal Consorzio italiano biogas.

Rimini, 12 feb. - (AdnKronos) - Il lavoro del futuro? Potrebbe essere nel settore del biogas. Per chi punta a un 'green job', ottime opportunità occupazionali arrivano dal settore che, secondo le previsioni del Cib, il Consorzio italiano biogas, al 2020 arriverà a raddoppiare gli occupati stabili fino a toccare quota 25mila. Prospettive più che rosee, quindi, per il comparto italiano che si posiziona già al terzo posto al mondo dopo Germania e Cina.

Il settore del biogas in agricoltura si riunisce a Rimini Fiera per la prima edizione di "Biogas Italy" (12 e 13 febbraio), appuntamento dedicato interamente alla digestione anaerobica promosso dal Cib, consorzio che rappresenta la filiera del biogas in agricoltura: 450 aziende agricole associate, poco meno del 50% dei 1.200 impianti installati in Italia.

Un comparto giovane che negli ultimi 5 anni ha mobilitato investimenti per 4,5 miliardi di euro creando 12mila nuovi addetti stabili e che oggi rappresenta una produzione di circa 2 miliardi di metri cubi (Nmc) di gas metano equivalente, un quinto della produzione nazionale di gas naturale.

Tra i dati emersi oggi, quello che attribuisce al biogas uno dei maggiori contributi, tra le rinnovabili, alla creazione di nuovi green jobs. Ma non solo: al 2020 la potenza installata passerà dagli attuali 900 Mwe a circa 1700 Mwe, compresa la quota equivalente legata alla produzione di biometano, recentemente autorizzato (con il Dm 5 dicembre 2013), ma ancora in attesa della regolamentazione attuativa.

Da qui al 2020 il settore avrà raggiunto il 40% (3,2 miliardi di metri cubi) del potenziale italiano, creando 13mila nuovi occupati, che andranno ad aggiungersi agli attuali 12mila addetti, e 15mila occupati temporanei. "Il biogas - dichiara Piero Gattoni, presidente del Cib - ha consentito alle aziende italiane di tenere aperte le stalle, rafforzandone la posizione economica e contribuendo a mantenere invariate l'occupazione e la produzione alimentare tradizionale in un periodo di crisi generale".

Il Cib ha ribadito il suo impegno sulla promozione del "Biogas fatto bene" che, inserito correttamente in azienda agricola, non compete con le attività alimentari e foraggiere, ma sostiene il rilancio delle aziende coniugando sostenibilità e competitività.

Molta l'attenzione sull'imminente apertura del mercato del biometano, l'unico biocarburante avanzato che può contare su una filiera interamente made in Italy. Il biometano è tra gli eco carburanti avanzati più efficienti nell'uso del suolo e nella riduzione di emissioni di gas serra. Entro il 2020 l'Italia sarà in grado di produrne per l'autotrazione circa 670 milioni di Nmc. Al 2030 potrebbe coprire i consumi annui di circa 1 milione di autoveicoli.

"Nel nuovo quadro competitivo tra le fonti elettriche rinnovabili - spiega Gattoni - il biogas può trovare nuovi spazi di mercato valorizzando la peculiarità di essere una fonte programmabile.

Il biogas può infatti trovare applicazione nell'autotrazione (biometano), nella generazione distribuita, nella fornitura di materie prime e semilavorati per la chimica verde".

Il piano di sviluppo della filiera del biogas al 2020, sottolinea Gattoni, non comporta incremento di costi per i consumatori rispetto a quanto già attualmente previsto, dal momento che si potrebbero utilizzare le quote non assegnate nel corso degli ultimi tre anni e la nuova produzione di elettricità da biogas potrà essere integrata con la produzione di biometano e incentivata secondo nuovi criteri.

Alle istituzioni si chiedono però provvedimenti urgenti: la pronta attuazione del Dm 5 dicembre sul biometano, l'apertura di nuovi registri per la promozione di nuove iniziative di produzione di energia elettrica rinnovabile in particolare nelle regioni mediterranee e la stabilizzazione di un regime fiscale sostenibile per le imprese produttrici.

Il biogas è un settore trasversale tra agricoltura e industria e ha trainato in questi anni un indotto tra i più avanzati al mondo che oggi conta su 600 player dei quali il 75% italiani. Molte le aziende presenti a Biogas Italy.

Tra queste CNH Industrial, che considera strategico il settore del biometano, AB Energy, azienda leader nel comparto della cogenerazione, Hysitech, specializzata nella progettazione e realizzazione di impianti nel settore chimico, ambientale ed energetico. Presente anche Agrinsieme, il coordinamento delle aziende agricole di Confagricoltura, Cia e Alleanza delle Cooperative, rappresentanti del settore dell'industria del gas naturale, Assogasmetano e Ngv Italy, nonché esponenti dell'università e dei cluster di ricerca più avanzati nel settore del biogas.

12 febbraio 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia torna con un nuovo numero ricco di approfondimenti appassionanti. Questo mese, uno speciale dedicato al fallito attentato a Hitler del 20 luglio 1944. Scopri come Claus von Stauffenberg pianificò l'Operazione Valchiria, la spietata rappresaglia che ne seguì e gli incredibili colpi di fortuna che salvarono il Führer da 40 attentati.

Esaminiamo anche come Stalin riuscì a sopravvivere ai numerosi tentativi di eliminarlo e i rischi corsi da Mussolini.

Esploriamo poi le grandi imprese come la conquista del K2, la spedizione che scalò la seconda cima più alta del mondo e la storia delle crociere con “E il navigar m’è dolce”, tra balli, sport, cibo e divertimento.

Raccontiamo la Grande Guerra attraverso le cartoline dell’epoca e vi diamo un'anteprima di una bella mostra a Buckingham Palace con le foto private dei reali.

Approfondiamo la storia del servizio di leva e delle Olimpiadi antiche, e rivivi l'epoca d'oro della televisione italiana con Corrado.

Non perdere questo numero di Focus Storia!

ABBONATI A 29,90€

Focus torna con un nuovo numero ricco di spunti e approfondimenti. Questo mese, ci immergeremo nel complesso mondo delle relazioni amorose, esplorando le basi scientifiche che le rendono durature e felici.

Cosa rende un amore duraturo? Quali sono i segreti delle coppie che superano le sfide del tempo? Focus risponde a queste domande svelando i meccanismi ormonali e fisiologici dei legami più solidi. Scopri il tuo profilo di coppia con un test utile e divertente per comprendere meglio la tua relazione.

Esploriamo anche il mondo della scienza e della tecnologia, dall'internet quantistica all'atomtronica, celebriamo il centenario dei planetari e scopriamo i segreti dell'alpinismo estremo.

Non perdere questo numero di Focus: conoscenza, passione e scoperta ti aspettano in ogni pagina!

ABBONATI A 31,90€
Follow us