Ecologia

Il bio fa bene alla salute, aumenta capacità antiossidante

Così Laura Di Renzo, ricercatrice della sezione di nutrizione clinica e nutrigenomica dell'Università di Tor Vergata di Roma

Roma, 31 ott. - (AdnKronos) - Gli italiani a tavola scelgono bio e fanno bene, parola di esperto. Così Laura Di Renzo, ricercatrice della sezione di nutrizione clinica e nutrigenomica dell'Università di Tor Vergata di Roma, spiega all'Adnkronos i vantaggi per la salute del mangiare biologico.

“Sono tre gli studi che abbiamo condotto a livello nazionale” spiega Di Renzo. In particolare, dal progetto Sabio (La sostenibilità dell'agricoltura biologica) è emerso che “i prodotti bio hanno una maggiore capacità antiossidante rispetto ai prodotti convenzionali con una percentuale dal 15 al 200%”.

E non solo. Nel soggetto sano, aggiunge la ricercatrice, “abbiamo rilevato un aumento dei livelli hdl, il colesterolo buono per intenderci, ed una riduzione delle proteine dell'infiammazione, del colesterolo e delle perdite di proteine nel sangue”. Inoltre, un'alimentazione biologica “aumenta la quota di acido folico, e riduce i livelli di omocisteina nel sangue”.

La scelta di prodotti bio, dunque, è promossa a pieni voti, soprattutto per i più piccoli. “Purtroppo però – aggiunge la ricercatrice – con il progetto sulla sostenibilità della mensa scolastica biologica abbiamo riscontrato che tranne Roma, eccellenza in Europa per i prodotti bio nelle scuole, le altre regioni sono poche attente a questo tema”.

E, aggiunge la ricercatrice, “dove non è stata fatta una campagna di sensibilizzazione i nostri bambini sono più obesi. Ci sono alcuni studi che dimostrano una relazione tra il consumo dei pesticidi e l'obesità. Tra i fattori che incidono sull'obesità, infatti, c'è anche la qualità dei prodotti scelti”.

Mangiare bio, dunque, fa bene alla salute ma attenzione a scegliere: “Spesso si confonde il biologico con il naturale. Acquistare dal contadino sotto casa non vuol dire mangiare biologico”. Il biologico, ricorda Di Renzo, “è un prodotto garantito, certificato e lo riconosciamo dal marchio”.

31 ottobre 2014 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us