Ecologia

Il 2012 sarà l’anno degli scooter elettrici?

Boom di vendite nel 2012?

Le moto e gli scooter elettrici non si sono ancora diffusi in Italia ma hanno tutte le carte in regola per farlo. Usarli costa pochissimo, non inquinano e non soffrono il blocco del traffico. Manca ancora la rete di ricarica, ma non è detto che sia un grosso problema...

“Sai che divertimento girare in città quando c'è il blocco del traffico?”

Anno elettrizzante - Il 2012 ormai alle porte sarà l’anno dello scooter elettrico. Ne è convinto Etropolis, costruttore tedesco di motocicli a batteria con sede italiana nel trevigiano, che quest’anno ha venduto nel nostro paese 125 veicoli a due ruote elettrici. Pochi? In assoluto sì, ma in prospettiva no: l’azienda mira a 1.000 motorini elettrici venduti nel corso del prossimo anno.

Moda sostenibile - Il trend, infatti, è in crescita e, contemporaneamente, inizia a diffondersi la cultura della mobilità sostenibile. Anche perché, con i prezzi della benzina alle stelle, è sempre più conveniente scegliere un veicolo elettrico, a due o quattro ruote. Con una Ford Focus elettrica, per esempio, si percorre l’equivalente di 40 Km con un litro mentre con una bici elettrica si fanno 10 Km in città con 39 centesimi di euro. L’amore degli italiani per moto e motorini è noto da tempo, quello per il risparmio pure. Abbinare le due cose acquistare uno scooter elettrico potrebbe risultare una delle misure anti-crisi più efficaci del 2012.

No limits - Un’altra caratteristica utile dei mezzi elettrici è quella di non essere soggetti al blocco del traffico deciso dai sindaci per limitare lo smog. Auto, moto e scooter a batteria non emettono neanche un milligrammo di sostanze inquinanti o di CO2 quando viaggiano per le strade cittadine. Non mancano, però, le resistenze alla diffusione delle moto e degli scooter “senza motore”. La prima è il loro prezzo: costano molto di più cari dei normali motorini a benzina. Anche se si risparmia moltissimo sui consumi e, per i primi anni, non si paga il bollo.

Pieno di energia - Il problema vero però, costi a parte, è che in Italia manca quasi del tutto una rete di colonnine elettriche di ricarica per questi mezzi ecologici. Anche in questo caso, però, è un problema solo a metà: se per le auto che devono andare fuori città non è sempre possibile fare l’intero tragitto (andata e ritorno) con una sola carica di batterie, per moto e scooter che girano quasi esclusivamente nel traffico cittadino, facendo pochi chilometri al giorno, una ricarica notturna dalla presa del garage di solito basta e avanza per non restare a piedi.

? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

Le tecno-bici 2.0: ibride, coperte ed elettriche

? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

12 gennaio 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us