Ecologia

I raggi cosmici non causano l'effetto serra

lo dibattito scientifico sul riscaldamento globale si arrichisce di una nuova ricerca. Che ne smentisce una precedente. Qual è dunque l'impatto dell'uomo sull'effetto serra?

I raggi cosmici non causano l'effetto serra
lo dibattito scientifico sul riscaldamento globale si arrichisce di una nuova ricerca. Che ne smentisce una precedente. Qual è dunque l'impatto dell'uomo sull'effetto serra?

L'inquinamento sul cielo di Madrid: una cappa di smog pericolosa per la salute degli abitanti e per l'effetto serra.
L'inquinamento sul cielo di Madrid: una cappa di smog pericolosa per la salute degli abitanti e per l'effetto serra.

Una ricerca che lo scorso anno aveva fatto molto rumore, svolta dagli scienziati israeliani Nir Shaviv e Jan Veizer, affermava che l'effetto serra (il riscaldamento del pianeta) non era causato dalle attività umane, ma in gran parte dai raggi cosmici, che colpivano l'atmosfera e ne modificavano la composizione inducendo o meno la formazione di nuvole, e quindi il riscaldamento del pianeta.
Ora questo studio è stato smentito da dodici scienziati che, in un articolo sulla rivista americana Eos, affermano che le conclusioni dello studio precedente sono "sbagliate, e basati su una metodologia discutibile".
Per prima cosa i dati sui raggi cosmici nel passato sono particolarmente incerti; inoltre, i dati si basano sullo studio di una cinquantina di meteoriti, e molti altri esperti li interpretano in maniera diversa.
E l'uomo, c'entra? Per quanto riguarda l¹influenza dell'uomo, i ricercatori si sono detti sorpresi che Shaviv e Veizer abbiano affermato che non esiste quasi del tutto. Lo studio dello scorso anno si basa infatti su dati che coprono parecchi milioni di anni, mentre l'influenza umana si è fatta sentire soltanto da poche decine d'anni, non più di un secolo. In questi cento anni, per esempio, il fatto che i continenti si siano mossi o che l'orbita della Terra sia leggermente cambiata non influenza affatto il clima. Almeno, non quanto le emissioni umane, i vulcani e i cambiamenti di attività del sole. In breve, dicono gli autori dell'articolo, gli scienziati israeliani hanno sbagliato quasi tutto. Ma gli stessi ribattono che le critiche al loro articolo sono solo politiche. Il dibattito sull'effetto serra, insomma, continua.

(Notizia aggiornata il 27 gennaio 2004)

27 gennaio 2004
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us