Ecologia

I palazzi diventano spugne mangia smog

Assorbono l'inquinamento dell'aria.

Le grandi città sono stritolate dallo smog. Il sindaco di Londra sta valutando la possibilità di “verniciare” i palazzi con un nuovo ritrovato spagnolo che assorbe il diossido di azoto.

“La sostanza neutralizza l'azione inquinante del diossido di azoto”

Smog in aumento - Quando arriva la bella stagione, si aggrava il problema dello smog. Succede in tutte le grandi città, in particolare a Londra che ha recentemente superato il limite di guardia stabilito dalle direttive europee per sette giorni consecutivi. Così il sindaco Mayor Boris Johnson ha deciso di sperimentare un nuovo ritrovato sviluppato dagli scienziati spagnoli dell'Instituto de Tecnología Química di Valencia.

Guerra all'NO2 - Si tratta di un additivo in polvere da applicare sulle superfici esterne degli edifici in cemento, sull'alluminio e sulla ceramica. La sostanza, conosciuta come OFFNOx, è in grado di trasformare, attraverso una reazione chimica attivata dalla luce del sole, il pericoloso diossido di azoto (NO2) prodotto dagli scarichi delle auto in uno strato bianco che viene lavato via dalla pioggia. (gt)Silvia Ponzio

Anche a Milano - Le vernici mangia smog hanno già conosciuto un periodo di sperimentazione a Milano. L'esordio nel 2004 col tunnel di viale Porpora in cui gli ossidi di azoto sono diminuiti del 23%. Una seconda sperimentazione nel 2008 con sedicimila metri quadrati nel parcheggio di Famagosta, dove la formula della vernice è migliorata e ha aumentato le prestazioni ecologiche. E' ancora presto per immaginare le città italiane coperte da vernice anti-inquinamento, ma la strada è quella giusta. (gt)

E in più su Jacktech.it trovi anche:

17 maggio 2011
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us