I siti turistici più famosi, in assenza d'acqua

Come apparirebbero monumenti e luoghi da cartolina, se la Terra fosse colpita da una fortissima siccità? Gli scenari immaginati da un artista americano rendono l'idea in modo (fin troppo) efficace.  E se invece crescesse il livello dei mari...

ipa_4949451ipa_4949442ipa_4949441ipa_4949450ipa_4949448ipa_4949445ipa_4949449ipa_4949447ipa_4949440ipa_4949443ipa_4949444Approfondimenti
ipa_4949451

Siamo abituati alle immagini post apocalittiche di città sommerse dall'acqua, per l'innalzamento del livello dei mari. Joel Krebs, un graphic designer statunitense, ha compiuto l'esercizio opposto, immaginando un mondo afflitto da un'incredibile siccità che prosciughi i laghi e faccia ritirare anche la più lussureggiante tra le vegetazioni. I suoi scenari non corrispondono necessariamente alle reali conseguenze del global warming, ma rappresentano comunque uno sforzo di immaginazione interessante. Qui, i Moai dell'Isola di Pasqua, Polinesia. Che cosa decretò la fine della civiltà dell'Isola di Pasqua?

ipa_4949442

La vegetazione del Corcovado è sparita e la statua del Cristo Redentore, a Rio de Janeiro (Brasile) si erge su un panorama desertico. I cieli di Rio, senza inquinamento luminoso

ipa_4949441

Il traghetto è al suo posto, ma mancano le cascate del Niagara. Guarda anche le cascate del Niagara ghiacciate. E le cascate di fuoco dello Yosemite.

ipa_4949450

La Grande Muraglia Cinese appare, in questi rendering, in mezzo alle dune. Sul sito dell'artista è possibile vedere i luoghi rappresentati prima e dopo la "cura" con Photoshop.

ipa_4949448

Il fiume Yamuna è sparito e attorno al Taj Mahal, ad Agra, India, è rimasto soltanto un terreno pieno di crepe.
Guarda anche le meraviglie del mondo viste da satellite

ipa_4949445

Senza il Tamigi a Londra anche il Tower Bridge appare poco riconoscibile. Guarda anche come apparirebbe Londra se fosse sommersa dall'acqua, per effetto dell'innalzamento del livello dei mari.

ipa_4949449

Quello che rimane delle verdi colline di Machu Picchu, Perù.

ipa_4949447

Niente più alberi e prato davanti alla Tour Eiffel, a Parigi. La nascita della Tour Eiffel ricostruita in 3D

ipa_4949440

I monoliti di Stonehenge, Inghilterra, sono rimasti a vegliare su un terreno crepato dalla sete.
10 cose da sapere su Stonehenge

ipa_4949443

Sparito anche il parco che circonda Capitol Hill, a Washington D.C.

ipa_4949444

Addio anche all'azzurro del lago del Banff National Park, il primo parco nazionale canadese, tra le Montagne Rocciose.
Sapevi che il Canada vanta più laghi di tutti gli altri paesi del mondo messi assieme?

Siamo abituati alle immagini post apocalittiche di città sommerse dall'acqua, per l'innalzamento del livello dei mari. Joel Krebs, un graphic designer statunitense, ha compiuto l'esercizio opposto, immaginando un mondo afflitto da un'incredibile siccità che prosciughi i laghi e faccia ritirare anche la più lussureggiante tra le vegetazioni. I suoi scenari non corrispondono necessariamente alle reali conseguenze del global warming, ma rappresentano comunque uno sforzo di immaginazione interessante. Qui, i Moai dell'Isola di Pasqua, Polinesia. Che cosa decretò la fine della civiltà dell'Isola di Pasqua?