Ecologia

I cambiamenti climatici dopo Trump e la COP21

Perché un aumento di 2 °C dall'era pre-industriale è comunque moltissimo, e perché la questione del riscaldamento globale è soprattutto politica: il nostro racconto da Mantova.

All'indomani dall'elezione di Donald Trump il tema del riscaldamento globale e degli accordi di Parigi recentemente entrati in vigore è tornato di drammatica attualità. Davvero il global warming è la conseguenza di fattori naturali, che non ci riguardano, o una costruzione per frenare la crescita economica? Ne abbiamo parlato questa sera a Mantova, nell'incontro su ambiente, clima ed energia sostenibile all'interno della rassegna Panorama d'Italia.

Susanna Corti, Primo Ricercatore al CNR, ci ha spiegato come un aumento della temperatura di +1,5 °C dai livelli pre-industriali sia in realtà altissimo: quando l'intero emisfero nord della Terra era completamente ghiacciato, il pianeta era di soli 5 °C più freddo di oggi. Se nei modelli di previsione non inseriamo le forzanti antropiche, questi non riescono a restituirci un quadro fedele del clima che abbiamo: la prova del fatto che l'uomo è divenuto a sua volta variabile climatica.

Teodoro La Rocca (Colonnello dell'Aeronautica Militare) ci ha parlato di previsioni più a breve termine, quelle meteo, confermando che i modelli per elaborare previsioni vanno oggi continuamente aggiornati, per avere un quadro attendibile del meteo a breve termine.

Luigi de Rocchi, responsabile Studi e Ricerche di Cobat, ci ha parlato del concetto di economia circolare come una possibile risposta attiva, ed economicamente sostenibile, ai cambiamenti climatici.

Qui sotto, il video dell'incontro:

11 novembre 2016
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

La vita straordinaria di Rita Levi-Montalcini, l'unica scienziata italiana premiata con il Nobel: dall'infanzia dorata alle leggi razziali, dagli studi in America ai legami con una famiglia molto unita, colta e piena di talenti. E ancora: l'impresa in Antartide di Ernest Shackleton; i referendum che hanno cambiato il corso della Storia; le prime case popolari del quartiere Fuggerei, ad Augusta; il mito, controverso, di Federico Barbarossa.

ABBONATI A 29,90€

Tutto quello che la scienza ha scoperto sui buchi neri: fino a 50 anni fa si dubitava della loro esistenza, ora se ne contano miliardi di miliardi. Inoltre, come funziona la nostra memoria; l'innovativa tecnica per far tornare a camminare le persone paraplegiche; la teconoguerra in Ucraina: quali sono le armi tecnologiche usate.

ABBONATI A 31,90€
Follow us