Ecologia

Guerra ai bracconieri, il Kenya sta con l'Elephant Protection Initiative

Terrorismo, ecco i gruppi armati che si finanziano saccheggiando l'ambiente

Roma, 22 lug. -(AdnKronos) - Negli ultimi tre anni oltre 100.000 esemplari di elefanti sono stati uccisi per rifornire di avorio i mercati neri asiatici, in particolare quello cinese. I proventi di questo commercio illegale finiscono per finanziare attività criminali, conflitti armati e terrorismo e se non si interviene in modo sostanziale, questa specie è destinata all’estinzione entro pochi decenni.

Con l’obiettivo di proteggere almeno 40.000 elefanti (il 10 % del totale del continente) nei prossimi 5 anni, il Presidente del Kenya aderisce oggi alla Elephant Protection Initiative (Epi) per sconfiggere la piaga dei bracconieri e fermare il continuo massacro di elefanti del continente. Ed entra così a far parte del pan-africano “Giants Club”, la nuova iniziativa africana governativa di protezione avviata da Space for Giants.

L’impegno è stato preso nel corso di una cerimonia al Parlamento di Nairobi. Avviato, presso la sede del Kenya Wildlife Service, un inventario e un campionamento del Dna sulle scorte di avorio e di corni di rinoceronte, attività che segue l'impegno assunto dal presidente Kenyatta, il 3 marzo scorso, di mettere fuori commercio tutta la riserva di avorio del Kenya, bruciandola prima della fine di quest'anno.

L’Epi è stata lanciata dai leader di Botswana, Ciad, Etiopia, Gabon e Tanzania, in occasione della London Conference Illegal Wildlife Trade nel febbraio del 2014, con il supporto del Governo britannico e dell’associazione no profit Stop Ivory, attiva nel Regno Unito.

Il Giants Club è un nuovo forum messo a punto da Space for Giants per combattere la piaga del bracconaggio, che coinvolge i leader degli Stati africani in cui gli elefanti sono presenti, i capi di grandi aziende che operano in Africa e gli esperti nella protezione di questi animali, per fornire l’appoggio politico, le risorse finanziarie e la tecnologia per salvare le popolazioni di elefanti dell'Africa sopravvissute.

Il Kenya è stato l'ultimo Paese a entrare a far parte del Giants Club. Anche il Presidente Bongo della Repubblica del Gabon e il Presidente Musevini della Repubblica dell'Uganda hanno già aderito. I leader di Etiopia, Tanzania e Sierra Leone hanno dichiarato la loro intenzione ad aderire in tempi brevi.

22 luglio 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

L’incredibile vita di Guglielmo Marconi, lo scienziato-imprenditore al quale dobbiamo Gps, Wi-Fi, Internet, telefonia mobile… Per i 150 anni della sua nascita, lo ricordiamo seguendolo nelle sue invenzioni ma anche attraverso i ricordi dei suoi eredi. E ancora: come ci si separava quando non c’era il divorzio; il massacro dei Tutsi da parte degli Hutu nel 1994; Marco De Paolis, il magistrato che per 15 anni ha indagato sui crimini dei nazisti; tutte le volte che le monarchie si sono salvate grazie alla reggenza.

ABBONATI A 29,90€

Nutritivo, dinamico, protettivo: il latte materno è un alimento speciale. E non solo quello umano. Molti mammiferi producono latte, con caratteristiche nutrizionali e di digeribilità diverse. Ma qual è il percorso evolutivo che ha portato alla caratteristica più "mammifera" di tutte? Inoltre, ICub è stato testato per interagire con bambini autistici; quali sono i rimedi tecnologi allo studio per disinnescare il pericolo di alluvioni; all’Irbim di Messina si studia come ripulire il mare dagli idrocarburi; la ricerca delle velocità più estreme per raggiungere lo spazio e per colpire in guerra; il cinguettio degli uccelli e ai suoi molteplici significati.

ABBONATI A 31,90€
Follow us