Ecologia

Greenpeace in azione per un Mediterraneo 100% rinnovabile

Volontari in azione in Italia, Grecia, Spagna e Croazia

Roma, 25 lug. (AdnKronos) - "Il futuro dell'Europa, e in particolare dei Paesi Mediterranei, è nel sole e nel vento, non nel petrolio". E' il messaggio che Greenpeace intende lanciare con la mobilitazione di oggi, in decine di località in Italia, Croazia, Grecia e Spagna, organizzata per chiedere che il Mediterraneo diventi il paradiso delle rinnovabili.

In Italia, i volontari di Greenpeace sono scesi in strada in 21 città per promuovere la campagna 'Solarnia, Solar Paradise' e sollecitare una rapida transizione verso un futuro 100% rinnovabile. Coinvolti nella mobilitazione anche decine di turisti italiani e stranieri che, chiamati a scegliere la meta ideale delle loro vacanze, hanno indicato Solarnia, l'isola 100% rinnovabile che potrebbe diventare realtà.

"Ciononostante - sottolinea Greenpeace in una nota - nel nostro Paese ci sono una ventina di piccole isole, veri gioielli del turismo nazionale come Favignana, Giglio, Tremiti, Ventotene, che producono la quasi totalità della propria energia con vecchi generatori diesel: un sistema inquinante e inefficiente che costa agli italiani decine di milioni di euro all'anno. La rivoluzione energetica potrebbe partire proprio da qui, trasformando Solarnia in realtà anche nel Belpaese".

Come già accade, infatti, sull'isola di El Hierro, alle Canarie, che ha raggiunto l'obiettivo 100% rinnovabili. O come accadrà nei prossimi anni alle Hawaii, che si sono impegnate a produrre tutta l'energia elettrica di cui hanno bisogno con fonti pulite.

"Italia, Spagna, Croazia e Grecia non hanno in comune solamente corruzione, recessione e disoccupazione, come vuole la vulgata, ma anche le soluzioni al problema energetico: il sole e il vento. È paradossale che questi Paesi, considerati dei paradisi turistici grazie alle loro 'qualità ambientali', ignorino le potenzialità energetiche dell'eolico e del solare continuando ad affidarsi a fonti fossili inquinanti e costose", sottolinea Luca Iacoboni, responsabile campagna Energia e clima di Greenpeace Italia.

Mobilitazioni dei volontari di Greenpeace si sono svolte anche in Croazia, dove sono stati proiettati alcuni messaggi a favore delle rinnovabili sulle mura di Dubrovnik, e in Spagna, dove è stata costruita una gigantesca scultura di sabbia raffigurante persone che innalzano una pala eolica.

In Italia oltre 24mila persone hanno già firmato la petizione 'Solarnia, Solar Paradise' di Greenpeace.

25 luglio 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us