Ecologia

'Green' e innovativa, l'architettura Made in Italy alla conquista di Ibiza

Lo studio Bag è stato scelto per realizzare una casa in stile tradizionale, ma altamente performante e indipendente dal punto di vista energetico. I materiali? Rigorosamente naturali, dalla paglia al legno alla terra.

Roma, 21 gen. - (AdnKronos) - Sono giovani, innovativi, fantasiosi, attenti all'ambiente e dopo aver sperimentato, costruito e riqualificato in patria sbarcano a Ibiza dove costruiranno la prima casa di paglia Made in Italy: ecologica ad altissime prestazioni, indipendente dal punto di vista energetico, realizzata con materiali naturali a km zero. A rivolgersi allo studio Bag (acronimo che sta per Beyond architecture group), una committente privata che li ha scelti dopo aver valutato anche altri studi europei.

Un bel biglietto da visita per questo studio studio di progettazione fondato nel 2009 e con base a Roma, attivo nell’ambito dell’architettura sostenibile, soprattutto perché quello dell'edilizia a Ibiza “è un mercato importante, spesso di lusso. Un mercato che funziona e in cui si investe”, spiega all'Adnkronos Paolo Robazza, fondatore di Bag.

Per l'isola spagnola lo studio ha progettato una casa (che sarà realizzata in collaborazione con un'impresa locale, la Hip-hunk Corporation) in linea con la tradizione costruttiva locale: bassa, a tetto piano, dagli spigoli arrotondati, minimalista, bianca.

Casa realizzata seguendo le regole della buona progettazione bioclimatica: in grado quindi di adattarsi perfettamente al clima di Ibiza. La paglia si è rivelata un materiale perfetto allo scopo: “è super performante, adatta sia ai climi freddi sia a quelli molto caldi e con intonaco e spessore adeguati protegge bene anche d'estate. Nel caso specifico di Ibiza, aumenteremo la massa soprattutto sul tetto, per proteggerla soprattutto dal sole”.

Paglia e legno per la struttura, terra locale per i rivestimenti esterni e gli intonaci, calce idraulica naturale: questi i materiali utilizzati per la casa (tutti reperiti sul posto, quindi a km zero) e che la rendono traspirante e allo stesso tempo impermeabile.

21 gennaio 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us