Ecologia

Gli studios dei sequel di Avatar baciati dal sole

Impianto da un megawatt sui tetti degli studios

di
Il regista James Cameron ha finanziato la costruzione di tre impianti fotovoltaici sui tetti dei tre edifici dell'MBS Media Campus, dove si stanno realizzando realizzando Avatar 2 e Avatar 3.

"Il fotovoltaico alimenta i consumi, elevatissimi, dei computer che realizzano Avatar "

Avatar solare -

sequel del colossal Avatar

Alieni ed ecologia - Tutto il primo film di Avatar, infatti, si basa sul concetto che senza rispetto per l'ambiente e le risorse naturali l'uomo non può sopravvivere a lungo. Tanto che gli umani vanno a conquistare un altro pianeta per derubarlo delle sue preziose risorse, mettendone in crisi l'equilibrio naturale. C'è molto marketing, quindi, nella decisione di Cameron di scegliere il fotovoltaico: fare un film ambientalista in un set ambientalista, niente di meglio per farsi pubblicità e rafforzare il messaggio.

Attento ai consumi - Il secondo piccione preso da Cameron con la fava del fotovoltaico è senza dubbio l'investimento economico. Per realizzare un film come Avatar, fatto praticamente tutto al computer, ci sono dei consumi elettrici proibitivi. Le workstation 3D necessarie a far volare tra le liane i personaggi consumano moltissima energia e lavorano 24 ore al giorno al rendering delle animazioni tridimensionali. Una buona parte dei consumi di questi computer, e del resto degli studios, viene ora coperta dall'energia che arriva gratis dal sole. In un'ottica di lungo periodo, con decine di film ricchi di effetti speciali realizzati nel campus di MBS Media, si capisce come l'oneroso investimento iniziale per installare i pannelli solari viene presto ripagato. Il fotovoltaico, infatti, offre i maggiori risparmi/guadagni quando si accoppiano nello stesso momento la produzione e il consumo di energia. Proprio come sta facendo James Cameron. (sp)

8 ottobre 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Albert Einstein amava la vita, la fisica e odiava le regole. Osteggiato in patria e osannato nel mondo, vinse molte battaglie personali e scientifiche. A cento anni dal Nobel, il ritratto del più
grande genio del Novecento che ha rivoluzionato le leggi del tempo e dello spazio. E ancora: la storia di Beppe Fenoglio, tra scrittura e Resistenza; l'impresa di Champollion, che 200 anni fa decodificò la stele di Rosetta e svelò i segreti degli antichi Egizi; contro il dolore, la fatica, la noia: le droghe naturali più usate nel corso dei secoli.

ABBONATI A 29,90€

Il sonno è indispensabile per rigenerare corpo e mente. Ma perché le nostre notti sono sempre più disturbate? E a che cosa servono i sogni? La scienza risponde. E ancora: pregi e difetti della carne, alimento la cui produzione ha un grande impatto sul Pianeta; l'inquinamento e le controindicazioni dell’energia alternativa per gli aerei; perché ballare fa bene (anche) al cervello. 

ABBONATI A 31,90€
Follow us