Ecologia

Gli aeroplani del futuro? Andranno a laser

Ricercatori giapponesi hanno provato il laser su aereoplanini di carta. E pare potrà funzionare anche su quelli di dimensioni reali.

Gli aeroplani del futuro? Andranno a laser
Ricercatori giapponesi hanno provato il laser su aereoplanini di carta. E pare potrà funzionare anche su quelli di dimensioni reali.

Nella foto stroboscopica l'esperimento effettuato al Tokyo institute of technology. L'areo ha raggiunto una velocità di 1,4 metri al secondo.
Nella foto stroboscopica l'esperimento effettuato al Tokyo institute of technology. L'areo ha raggiunto una velocità di 1,4 metri al secondo.

Il metodo utilizzato può sembrare poco scientifico, eppure è grazie a un aereoplanino di carta (con una apertura alare di 5 centimetri e un peso pari a 0,3 grammi) che un gruppo di ricercatori giapponesi del Tokyo institute of technology ha potuto dimostrare la validità di una nuova tecnologia, grazie alla quale i raggi laser potranno essere utilizzati come propulsione. Utilizzandola per gli aeroplani di metallo e in scala reale, hanno calcolato, potrà servire per far decollare apparecchi delle dimensioni dei modelli da turismo (pesanti circa 10 tonnellate), e spingerli a velocità supersoniche. Ma la sua applicazione pratica migliore sarà per i sistemi di monitoraggio aereo del clima e delle eruzioni vulcaniche.
Il segreto nella coda. L'aeroplano utilizzato nel corso degli esperimenti in realtà non è solo un foglio ripiegato: sulla coda è stato infatti installato un microapparato che è in grado di sfruttare la spinta generata dal laser. In particolare il raggio, emesso da una sorgente puntiforme posta a terra, colpisce una superficie di alluminio ricoperta da un materiale trasparente tipo perspex, la scalda, e fa evaporare il materiale plastico, il quale genera una spinta di reazione. Negli aerei di dimensione normale, il perspex dovrebbe essere sostituito da acqua.

(Notizia aggiornata al 24 settembre 02)

24 settembre 2002
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us