Ecologia

Gestione efficiente delle risorse, un'impresa su 2 non fissa gli obiettivi

Roma, 4 dic. - (AdnKronos) - L’uso efficiente delle risorse non è solo un modo per risparmiare sulla bolletta, ma è anche un alleato per innovare prodotti e servizi, migliorare i propri processi produttivi e rendersi più competitivi sul mercato. Le imprese italiane lo hanno capito ma solo in teoria: oltre il 50%, infatti, non ha stabilito nessun target sulla gestione delle risorse. E' quanto emerso in occasione di Enermanagement 2015, la conferenza annuale della Fire (Federazione italiana per l’uso razionale dell’energia) dedicata alla gestione intelligente dell’energia.

In particolare, in occasione della conferenza è emerso che la maggior parte delle imprese italiane è, purtroppo, allineata con quanto emerge negli ultimi anni dalle indagini condotte dal Carbon Trust a livello internazionale: quasi tutti hanno capito che la sostenibilità è un aspetto fondamentale del business, ma solo il 13% degli amministratori è remunerato in funzione dei risultati in ambito sostenibile e, mediamente, gli imprenditori pensano di rivedere il proprio business per tenerne conto solo fra 4-6 anni.

“Gli esempi illustrati nel corso di Enermanagement (relativi ad Apple, Dyson, Fiat Chrysler Automobiles, PM3 e Trinseo Italia) mostrano chiaramente che rivedere il proprio business pensando a un uso efficiente delle risorse è la vera risposta alle sfide di questo secolo" ha dichiarato il direttore di Fire, Dario Di Santo. Secondo Di Santo "in un mondo sempre più in difficoltà di fronte alle sfide e ai costi ambientali, ai rischi strategici sugli approvvigionamenti e alle trasformazioni del mercato diventa essenziale riorganizzare i processi produttivi, che sono molto più spesso di quanto si pensi inefficienti sotto vari profili, e progettare prodotti e servizi a basso impatto sul ciclo di vita”.

L’obbligo delle diagnosi energetiche può consentire di fare un primo passo nella giusta direzione, ma le esperienze internazionali mostrano che è con l’adozione di un sistema di gestione dell’energia Iso 50001 che le imprese e gli enti avviano una reale trasformazione, in quanto è garantito un commitment degli amministratori e il coinvolgimento di tutte le funzioni aziendali. Grazie a questi strumenti è possibili sfruttare al meglio le soluzioni disponibili sul mercato, come condiviso da Albasystem, Certiquality, Dba Progetti, Fedabo, Hera, Sgs e Viessmann.

Nel corso della conferenza si è parlato degli strumenti per finanziare gli interventi di efficientamento energetico. La progressiva diffusione delle competenze sta favorendo un’evoluzione interessante anche in questo fondamentale ambito. Ai prestiti, che cominciano ad essere costruiti anche tenendo conto delle esigenze delle Esco, si aggiungono il leasing, il noleggio e il factoring.

Lo sviluppo di queste modalità, secondo la Fire, favorirebbe molto la diffusione di nuovi modelli di business. “Il fondo di garanzia previsto dal D.Lgs. 102/2014 potrà aiutare in questo senso, aggiungendosi alle risorse messe a disposizione dalla BEI, dal programma Horizon, dai fondi strutturali e da certificati bianchi e conto termico. Per questo è importante che sia attivato in tempi brevi” ha concluso Di Santo.

4 dicembre 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us