Ecologia

Fusione dei ghiacci artici: la Nasa recluta i narvali

Gli unicorni del mare arruolati in Groenlandia per effettuare misurazioni dove l'uomo non può arrivare: così si studieranno le correnti marine profonde.

Un'armata di soldati silenziosi - armati di lancia - è pronta a battersi per la salvaguardia dei ghiacci artici. La Nasa coinvolgerà i narvali (Monodon monoceros) in uno studio per valutare quanto le calde correnti oceaniche stiano influendo sulla fusione del ghiaccio marino in Groenlandia.

Il progetto Oceans Melting Greenland (OMG) impiegherà soprattutto navi di ricerca, boe fluttuanti e tecnologie di rilevazione dall'alto, ma nei punti di mare resi inaccessibili dagli iceberg, saranno i narvali a garantire la "copertura".

riscaldamento globale, oceani
Per approfondire: gli oceani e la partita del riscaldamento globale. © Shutterstock

Già collaudati. La ricerca si concentrerà sul ghiaccio artico attorno alla Baia di Melville, al largo della costa nord-occidentale della Groenlandia. I cetacei verranno equipaggiati con sensori di temperatura, salinità e profondità collegati a tecnologie satellitari. Già nel 2010, narvali muniti di sensori posizionati sul grasso e sulla cartilagine del dorso avevano monitorato le acque della Baia di Baffin, un tratto di mare tra l'Oceano Atlantico e l'Oceano Artico.

Doppio obiettivo. Poiché questi animali si immergono fino a 1.700 metri di profondità, al di sotto del pack, la speranza è che forniscano dati complementari a quelli della strumentazione tradizionale. Le informazioni saranno utili anche sul fronte della biologia marina: si potrà capire per esempio, se e come le condizioni di temperatura e salinità del fiordo influenzino i comportamenti di questi cetacei.

4 novembre 2017 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Napoleone tenne in scacco tutte le monarchie d'Europa. Poi, a Waterloo, la resa dei conti. Chi erano i nemici dell'imperatore dei francesi? Come formarono le alleanze e le coalizioni per arginarlo? E perché tutti temevano la Grande Armée? Su questo numero, la caduta di Napoleone raccontata attraverso i protagonisti che l'hanno orchestrata.

ABBONATI A 29,90€

Miliardi di microrganismi che popolano il nostro corpo influenzano la nostra salute. Ecco perché ci conviene trattarli bene. E ancora: come la scienza affronta la minaccia delle varianti di CoVID-19, e perché, da sempre, l'uomo punta al potere. Inoltre, in occasione del 20° anniversario della sua seconda missione in orbita, l’astronauta italiano Umberto Guidoni racconta la sua meravigliosa odissea nello spazio.

ABBONATI A 29,90€

Vi siete mai chiesti quante persone stanno facendo l'amore in questo momento nel mondo? O quante tradiscono? E ancora: Esistono giraffe nane? Cosa sono davvero le "scie chimiche" degli aerei? E quanto ci mette il cibo ad attraversare il nostro copo? Queste e tante altre domande & risposte, sempre curiose e divertenti, sul nuovo numero di Focus D&R, in edicola tutti i mesi. 

ABBONATI A 29,90€
Follow us