Ecologia

Formiche addio, si combattono a colpi di talco e aceto

Oli essenziali e detergenti a base di aceto bianco e limone tengono lontani gli insetti, che sono sensibili a certi odori. Le alternative 'green' per scongiurare il rischio invasione

Roma, 22 mag. - (AdnKronos) - Per chi abita al piano terra, ha un giardino o un terrazzo estate è anche sinonimo di formiche. Insieme alle zanzare, sono questi gli insetti contro i quali si scatenano vere e proprie guerre senza quartiere. ma la battaglia può essere "green", tentando la strada dei rimedi della nonna. La prima regola, naturalmente, è fare attenzione a residui di cibo, briciole varie e zucchero; dopo aver individuato i punti di accesso, può essere utile spolverare il pavimento con talco, argilla o bicarbonato per interrompere il loro passaggio, perché sulle superfici polverose le formiche non passano.

Come repellenti, invece, ottimi gli oli essenziali: qualche goccia di olio di neem o di tea tree oil, negli angoli e sempre vicino ai passaggi (ma non a coprire le sostanze in polvere usate) le tiene lontano. Queste essenze possono anche essere usate mescolandole nell'acqua usata per lavare i pavimenti. E per la pulizia dei pavimenti può anche essere usata una miscela di acqua, aceto e olio essenziale di limone: sgrassa, lucida e allontana gli insetti.

L'aceto è perfetto anche per lavare i piatti e le superfici della cucina, così oltre all'igiene si tengono lontane le formiche dalle provviste e dalle stoviglie. Le formiche infatti sono sensibili agli odori e non amano peperoncino, chiodi di garofano, menta, cannella e paprika.

22 maggio 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us