Ecologia

Ferrero con Save the Children per i bambini ivoriani

Roma, 9 nov. (AdnKronos) - Rendere ancora più tangibile l’impegno per la tutela dei diritti dei bambini nella filiera del cacao in Costa d’Avorio. E' l'obiettivo della partnership del Gruppo Ferrero con Save the Children. "La collaborazione con Ferrero è un passo concreto di un percorso da fare insieme a tutela dei diritti dell’infanzia, nell’ambito dei nuovi Obiettivi di Sviluppo Sostenibile stabiliti dalle Nazioni Unite, che assegnano un ruolo fondamentale al settore privato", dichiara Claudio Tesauro, presidente di Save the Children Italia.

Grazie al sostegno di Ferrero, infatti, Save the Children realizzerà un importante progetto in Costa d’Avorio, per garantire protezione ed educazione ai bambini vittime dello sfruttamento del lavoro minorile nelle piantagioni di cacao in dieci comunità del Dipartimento di Soubre, nel Sud-Ovest del Paese.

In Costa d’Avorio sono circa 1.200.000 i bambini coinvolti nella produzione del cacao, molti dei quali vengono costretti a lavorare in condizioni di pericolo, obbligati a lasciare la scuola o a non avervi mai accesso. Il 36% dei ragazzi ivoriani non è mai andato a scuola, il 66% dei giovani non termina il ciclo di istruzione primaria e il 48% dei bambini e circa il 70% delle bambine è analfabeta.

Il progetto di Save the Children, supportato da Ferrero, si pone tra gli obiettivi anche quello di potenziare percorsi educativi alternativi al lavoro minorile. In collaborazione con le autorità locali, l’intervento raggiungerà oltre 500 bambini, coinvolgendo più di 7.700 membri delle comunità e circa 100 rappresentanti delle istituzioni locali.

"Siamo convinti - conclude Tesauro - che la collaborazione tra il mondo delle aziende e quello del Terzo Settore possa dare vita ad un circolo virtuoso, creando valore aggiunto sia per le aziende che sviluppano una forte coscienza della responsabilità sociale sia per le Organizzazioni che operano nel no profit".

9 novembre 2016 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us