Ecologia

Expo, nasce ai piedi del Vesuvio il 'Giardino biologico'

Labirinti di siepi, piante aromatiche mediterranee e 'panchine' in materiale di riciclo, l'area green parte lunedì e a realizzarla saranno gli alunni di una scuola di Torre del Greco con un team di esperti agronomi

Roma, 16 apr. (AdnKronos) - Ai piedi del Vesuvio nasce il 'Giardino biologico' per Expo 2015. Ed a realizzarlo con le loro mani saranno gli alunni di una scuola di Torre del Greco. Il giardino, che prenderà il via lunedì prossimo, avrà labirinti, piante aromatiche, arbusti mediterranei, siepi e fiori selezionati. Ma non solo. Ci saranno anche panchine e fioriere realizzate con materiale da riciclo. A costruire quest'area verde, a due passi dal vulcano più famoso al mondo, saranno gli studenti dell’Istituto comprensivo 'Don Bosco-Francesco d’Assisi' di Torre del Greco che realizzeranno l'area green all’interno della scuola.

"I nostri ragazzi adotteranno uno spazio verde della scuola e se ne prenderanno cura" spiega Grazia Paolella, preside dell’Istituto. Per realizzare il 'Giardino di Expo', gli studenti saranno guidati da docenti ed esperti agronomi, che insegneranno e praticheranno il metodo dell'agricoltura biologica, usando anche materiale da riciclo. Il giardino biologico rientra nel progetto di ricerca "LANDesign/Ali-ment-azione" della Seconda Università di Napoli che ha ottenuto il riconoscimento di "Università per EXPO 2015". Tutti i 'frutti' e gli 'oggetti del giardino saranno portati all’Esposizione Universale.

Il giardino biologico "è stato reso possibile non solo dalla collaborazione con la Sun ma anche grazie al protocollo d’intesa che abbiamo stipulato con l'azienda agricola e fattoria didattica 'Alpega' di Sarno" spiega Paolella sottolineando che "la partecipazione al Progetto LANDesign/Ali-ment-azione è di alto profilo culturale e scientifico ed in perfetta adesione ai valori, ai temi e alle finalità dell'Expo 2015". Inoltre, conclude, "alimenta un processo educativo trasversale, fondato sulla creatività, sulla pratica laboratoriale e sul gioco, che rappresenta un pilastro nella formazione dei giovani, da noi tenuto sempre in gran conto".

16 aprile 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us