Ecologia

Expo 2015 prima esposizione universale con certificazione per la sostenibilità dell'evento

Il riconoscimento riguarda le attività di pianificazione delle azioni inerenti l’organizzazione e la certificazione è stata rilasciata dall’ente Dnv Gl

Milano, 8 gen. - (AdnKronos) - Expo 2015 Spa ottiene la certificazione di conformità allo standard internazionale Iso 20121:2012 del proprio Sistema di gestione per la sostenibilità dell’evento. Il riconoscimento riguarda le attività di pianificazione delle azioni inerenti l’organizzazione dell’Esposizione Universale. La certificazione è stata rilasciata alla società Expo 2015 dall’ente di certificazione di terza parte Dnv Gl.

Si tratta in assoluto della prima organizzazione di un’esposizione universale e del secondo grande evento di rilevanza internazionale, dopo le Olimpiadi di Londra del 2012, ad aver sviluppato un sistema formalizzato e riconoscibile di analisi e gestione dei temi legati alla sostenibilità.

“Expo Milano 2015 vuole promuovere un’esperienza internazionale, educativa, culturale e di condivisione per tutti i visitatori e partecipanti, favorendo il dialogo tra i diversi cittadini del pianeta e contribuendo a rafforzare la cooperazione tra i popoli. Ci stiamo impegnando affinché sia la prima Esposizione Universale a utilizzare strumenti che possano aiutare a gestire al meglio le nostre prestazioni ambientali, sociali ed economiche", dichiara l’amministratore delegato di Expo 2015 Spa Giuseppe Sala.

A sottolineare l’impegno di Expo Milano 2015 per l’ambiente è inoltre la pubblicazione della seconda edizione del Rapporto di Sostenibilità. E' infatti la prima Esposizione Universale a dotarsi di uno strumento che permette a tutti di monitorare le attività intraprese su tale fronte.

Anche in questo caso è un evento italiano a fare da apripista. Nel 2006 furono i Giochi Olimpici Invernali di Torino le prime Olimpiadi a pubblicare un Rapporto di Sostenibilità ed Expo Milano 2015, che segue le Linee Guida GRI-G4, diventa benchmark internazionale per le future Esposizioni Universali. Il prossimo Rapporto verrà pubblicato a fine Evento e racconterà quanto fatto nel Semestre Espositivo.

La norma Iso 20121 è uno standard di gestione per l’organizzazione sostenibile di eventi. Nel caso di Expo 2015 Spa, in questa fase di preparazione dell’Esposizione Universale di Milano, include, per esempio, gli audit ambiente e sicurezza sui cantieri, il supporto alla progettazione con criteri "green" per i manufatti dei partecipanti, la gestione dei rifiuti, l’inventario delle emissioni di Co2 e la loro compensazione, il sistema di acquisti verdi.

Il Rapporto di Sostenibilità 2014 di Expo 2015 Spa è relativo alle attività condotte nell’anno intercorso tra giugno 2013 (dove si era fermata la reportistica del primo Rapporto) e giugno 2014; è redatto seguendo le linee guida GRI-G4 riconosciute a livello internazionali quale migliore metodologia (www.globalreporting.org) per la reportistica sulla sostenibilità.

8 gennaio 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us