Ecologia

Energia solare dagli spinaci? Sì, negli States!

Team di ricercatori riceve 90mila dollari negli States.

di
L'Agenzia americana per l'Ambiente ha accordato a un team di ricercatori universitari un finanziamento da 90mila dollari per proseguire i loro studi su una cella solare bio-ibrida: è fatta con gli spinaci!

"Gli esperimenti sul bio-fotovoltaico sono sempre più numerosi"

Spinaci vincenti

Environment Protection Acengy

si basano sulla fotosintesi clorofilliana per produrre energia

Come è fatta - L'invenzione degli scienziati di Nashville è una cella solare bio-ibrida che sfrutta una proteina vegetale per produrre piccole cariche di energia elettrica, esattamente come fanno le piante per produrre l'energia chimica di cui hanno bisogno per vivere. La proteina viene estratta dagli spinaci mentre la cella solare ibrida misura appena 75 millimetri per 38. I ricercatori, al momento, ne hanno collegate in serie 24 per fare i primi test.

Altri esperimenti - Quello della Vinderbilt University non è l'unico esperimento in corso sulla possibilità di imitare la natura e produrre energia tramite processi elettrochimici. A parte le idee di qualche designer con un occhio di riguardo all'ambiente - come la “Photosynthesis Car” di Michal Vlcek e Michal Klavir - ci sono altri studi che promettono bene. Per esempio la lumaca elettrica della Clarkson University di New York, che riesce a produrre piccole quantità di energia grazie ad una cella a combustibile che sfrutta il metabolismo naturale dei molluschi. In tutti i casi finora studiati, è bene ricordarlo, la carica di energia elettrica prodotta è sempre molto bassa. Ma è pur sempre il futuro, non può arrivare tutto insieme! (sp)

Mediterraneo: sole, mare e pannelli solari

9 novembre 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us