Energia geotermica: la Terra, fonte inesauribile

148273img003img004img007178326148333img012img015img069img033img037img038img039img050img090iber_81012_webApprofondimenti
148273

La Terra è come un calderone in perenne ebollizione, e vulcani, geyser, fanghi, fumarole sono ciò che arriva fino a noi del calore imprigionato all'interno del nostro pianeta: una riserva enorme di energia, che però sfruttiamo ancora poco. Con una serie di diapositive prese dal Geothermal Education Office ti raccontiamo come nasce e come si cattura l'energia geotermica.

Foto: la grotta di malachite.
Kamtchatka, Russia: valle dei geyser. La Malakitovi Grot è una delle più belle formazioni prodotte dall'attività di un geyser. Quando arriva in superficie lungo vie naturali, il calore della Terra trasforma l'ambiente dando origine a fenomeni spettacolari: guarda le altre immagini raccolte nella fotogallery Geyser, il punto caldo. E scopri che cosa accade sotto terra prima di un’eruzione: Anatomia di un vulcano (I multimedia di Focus.it).

img003

La crosta terrestre ci isola dal calore interno del nostro pianeta. Il mantello è un fluido molto denso, il nucleo esterno è composto da materiale fuso liquido, mentre quello interno è solido.

img004

La temperatura aumenta con la profondità.

img007

La crosta si forma lungo le dorsali oceaniche e in corrispondenza delle spaccature continentali. Quando due placche si scontrano, una può scivolare sopra l'altra e il movimento può lasciare spazio alla fuoriuscita di magma.

178326

Il magma può risalire fino alla superficie oppure fermarsi appena sotto, riscaldando il sottosuolo roccioso che, a sua volta, riscalda l'acqua con cui viene a contatto fino a vaporizzarla.

Foto del giorno del 7 maggio 2008: una delle bocche infuocate del Kilauea, il più giovane e irrequieto vulcano della Grande Isola di Hawaii. Scopri che cosa accade sotto terra prima di un’eruzione: Anatomia di un vulcano (I multimedia di Focus.it).

148333

Il vapore può fuoriuscire dal suolo in soffioni violenti e molto scenografici. Questo è il geyser Strokkur, in Islanda, nel momento iniziale della sua esplosione. L'acqua si accumula in una struttura geologica simile a un sifone. Si scalda, e quando raggiunge una pressione sufficiente a liberarla esce in un solo colpo, con una fragorosa esplosione. Guarda le altre immagini raccolte nella fotogallery Geyser, il punto caldo. E scopri che cosa accade sotto terra prima di un’eruzione: Anatomia di un vulcano (I multimedia di Focus.it).

img012

In sintesi, questo è lo schema di ciò che accade: quando acqua calda e vapore si trovano intrappolate in uno strato di rocce porose sotto a uno strato di rocce impermeabili, si forma il cosiddetto "serbatoio geotermico".

img015

Molte regioni del mondo dispongono di risorse geotermiche facilmente accessibili.

img069

Le popolazioni di questi luoghi dispongono di una piccola quota di elettricità e calore generati da centrali geotermiche. In quantità però molto inferiore a quella che si potrebbe ottenere da questa risorsa e con le tecnologie attuali.

img033

Per le compagnie che sfruttano questa risorsa energetica il lavoro grosso inizia quando viene localizzato un serbatoio geotermico, con una serie di test per valutarne la capacità.

img037

Nell'area del serbatoio può infine essere costruita una centrale. Uno o più pozzi di estrazione alimenteranno di vapore le turbine che generano elettricità. Il vapore, raffreddandosi, condensa in acqua che viene pompata nel serbatoio geotermico dove si trasforma nuovamente in vapore.

img038

Schema tipico di una turbina a vapore: il vapore mette in rotazione la turbina, che a sua volta fa ruotare il generatore (una bobina). Il campo magnetico prodotto dalla rotazione della bobina pòroduce elettricità: il tutto senza dover bruciare un solo litro di carburante.

img039

Le pale della turbina di un generatore geotermico.

img050

Il primo ad avere avuto l'idea di sfruttare l'energia geotermica è stato Piero Ginori Conti, nella foto accanto al generatore della prima centrale geotermica al mondo, costruita a Larderello (Pisa) nel 1904.

img090

Grazie a questa tecnologia oggi si può convogliare il vapore dal sottosuolo fino alla centrale che lo trasforma in elettricità, per industrie e abitazioni, e in calore per le nostre case.

iber_81012_web

Siamo abituati ad associare il blu a qualcosa di fresco e dissetante. Ma questa volta a tingersi del colore del mare è un getto d'acqua a dir poco bollente. La foto che vedete è stata scattata mentre una bolla di vapori e liquidi roventi si preparava ad eruttare da un geyser nella valle di Haukadalur, in Islanda. La fotografa, Tatyana Kildisheva, non si è accorta subito della particolare colorazione della pozza, perché era impegnata a inquadrarla prima che il getto si dividesse in mille spruzzi. Il blu abbagliante del geyser potrebbe essere dovuto, secondo l'autrice dello scatto, alla composizione chimica delle acque dell'area (non lontano c'è una piscina naturale dello stesso colore) e all'effetto della luce del Sole.
Altre belle foto di geyser (guarda)

La Terra è come un calderone in perenne ebollizione, e vulcani, geyser, fanghi, fumarole sono ciò che arriva fino a noi del calore imprigionato all'interno del nostro pianeta: una riserva enorme di energia, che però sfruttiamo ancora poco. Con una serie di diapositive prese dal Geothermal Education Office ti raccontiamo come nasce e come si cattura l'energia geotermica.

Foto: la grotta di malachite.
Kamtchatka, Russia: valle dei geyser. La Malakitovi Grot è una delle più belle formazioni prodotte dall'attività di un geyser. Quando arriva in superficie lungo vie naturali, il calore della Terra trasforma l'ambiente dando origine a fenomeni spettacolari: guarda le altre immagini raccolte nella fotogallery Geyser, il punto caldo. E scopri che cosa accade sotto terra prima di un’eruzione: Anatomia di un vulcano (I multimedia di Focus.it).